Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI LUGLIO 2015
Inviato da Alba il 12/7/2015 15:50:00 (744 letture) News dello stesso autore


PAROLA DELLA SETTIMANA



Il brano del Vangelo di Marco, che abbiamo letto questa domenica, ci presenta Gesù che invia i Dodici, coloro che sono stati con lui e che Egli ha arricchito con il dono della Sua Parola e con i doni necessari per annunciare  che il Regno si è fatto vicino a tutti mediante l'incarnazione del Figlio di Dio, il Messia promesso. Gesù comunica loro anche poteri straordinari per scacciare i demoni e per guarire i malati. La condizione necessaria, su cui Gesù insiste, è la estrema povertà. Questo vale per i Dodici allora , come per la Chiesa in tutti i tempi, come per ogni cristiano. Non è detto che si deva disprezzare il denaro, ma si deve usare soprattutto per sollevare i più poveri. Anche oggi i Missionari aprono scuole, ospedali, lebbrosari, chiese, Missioni in cui ospitare tante persone da istruire e da battezzare. Non è giusta una società in cui ci sono alcuni molto ricchi e molti altri estremamente poveri. Anche oggi la Chiesa deve essere missionaria e deve preoccuparsi di distribuire ciò che per alcuni è il superfluo a chi è indigente e non ha nemmeno il necessario per sopravvivere. La ricchezza che non deve far mancare a nessuno, poi, è il Cristo. Tutti noi dobbiamo considerarlo la maggiore ricchezza, di cui nessuno può fare a meno e forse in questo sono più indigenti i ricchi di questo mondo. I Dodici devono andare a due a due, per dare più credibilità alla loro parola, inoltre non devono portare né due tuniche, né bisaccia, per mostrarsi poveri come la gente comune a cui si presentano. Devono farsi ospitare da una casa che sia degna e nutrirsi di ciò che viene dato loro. Devono portare con sé un bastone per il viaggio, a ricordo di quello di Mosè, che proprio col suo bastone aprì le acque del Mar Rosso e nel deserto fece scature acqua dalla roccia. Si può considerare questo bastone come una figura della Croce di Cristo. Non possiamo pensare che tutto questo riguardi solo sacerdoti e suore. Come loro, anche noi siamo chiamati, sia pure con compiti diversi, a diffondere nel mondo la conoscenza di Cristo. A volte noi, che viviamo nel mondo, possiamo essere più favoriti nell'incontrare persone e nel testimoniare loro con la parola e con la vita il significato di una vita cristiana, secondo l'insegnamento di Gesù.




Altre news
15/9/2019 18:30:00 - TERZA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2019
9/9/2019 17:50:00 - SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2019
2/9/2019 10:20:00 - PRIMA SETTIMANA DI SETTEMBR E 2019
26/8/2019 8:30:00 - ULTIMA SETTIMANA DI AGOSTO 2019
18/8/2019 17:30:00 - TERZA SETTIMANA DI AGOSTO 2019

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
UOVO DI PASQUA
UN ANGELO PORGE IL CALICE A GESU' NELL'ORTO DEGLI ULIVI

Cerca nel Sito