Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI DICEMBRE 2010
Inviato da Alba il 11/12/2010 15:00:00 (700 letture) News dello stesso autore

                PAROLA DELLA SETTIMANA

Dal Libro del Profeta Isaia

Si rallegrino il deserto e la terra arida, esulti e fiorisca la steppa. Come fiore di narciso fiorisca; sì, canti con gioia e con giubilo. Le è data la gloria del Libano, lo splendore del Carmelo e di Saròn. Essi vedranno la gloria del Signore, la magnificenza del nostro Dio. Irrobustite le mani fiacche, rendete salde le ginocchia vacillanti. Dite agli smarriti di cuore: "Coraggio! Non temete; ecco il vostro Dio, giunge la vendetta, la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi". Allora si apriranno gli occhi dei ciechi e si schiuderanno gli orecchi dei sordi. Allora lo zoppo salterà come un cervo, griderà di gioia la lingua del muto, perché scaturiranno acque nel deserto, scorreranno torrenti nella steppa. Su di essa ritorneranno i riscattati dal Signore e verranno in Sion con giubilo; felicità perenne splenderà sul loro capo; gioia e felicità li seguiranno e fuggiranno tristezza e pianto.

Riflessione

Il deserto, la steppa e la terra arida sono io, incapace di dare frutti. Io ho le mani fiacche e le ginocchia vacillanti; io sono cieco, sordo e muto. Sono io lo zoppo… Sembrerebbe una situazione senza speranza, la mia. Eppure può rinascere la speranza, se finalmente decido di accettare l’opera del Signore in me! Se cerco di aderire alla chiamata del Signore, abbassando l’orgoglio, spianando la mia strada e gettando senza nostalgia gli intoppi del peccato, posso aprirmi alla speranza!«Coraggio! - mi dice il Profeta -  Ecco viene il Salvatore! Rallegrati! Esulta!»Io posso fiorire, posso splendere! Il Salvatore è venuto!Si apriranno i miei occhi, si schiuderanno i miei orecchi; io, zoppo, salterò come un cervo; io, muto, griderò di gioia. Nel mio cuore, arido come un deserto, Dio farà scaturire acque e farà scorrere torrenti. Riscattato dal Salvatore potrò raggiungere con gioia la piena felicità perenne: scompariranno tristezza e pianto e giungerò alla gioia, alla felicità e al giubilo!

Ecco l’invito accorato di Benedetto XVI

"Abbi il coraggio di osare con Dio!

Provaci! Non aver paura di Lui!

Abbi il coraggio di rischiare con la fede!

Abbi il coraggio di rischiare con la bontà!

Abbi il coraggio di rischiare con il cuore puro!

Compromettiti con Dio,

allora vedrai che proprio con ciò

la tua vita diventa ampia ed illuminata,

non noiosa, ma piena di infinite sorprese,

perché la bontà infinita di Dio

non si esaurisce mai!".


Il Salvatore si fa riconoscere dalle sue opere.  E' un invito anche per noi cristiani a mostrarci tali non per le parole, ma per le opere che compiamo.

Così saremo grandi nel Regno di Dio.




TERZA SETTIMANA DI DICEMBRE 2010




Altre news
17/6/2019 18:10:00 - TERZA SETTIMANA DI GIUGNO 2019
17/6/2019 18:00:00 - SECONDA SETTIMANA DI GIUGNO 2019
3/6/2019 15:10:00 - PRIMA S ETTIMANA DI GIUGNOM 2019
27/5/2019 14:40:00 - QUARTA SETTIMANA DI MAGGIO 2019
20/5/2019 18:30:00 - TERZA SETTIMANA DI MAGGIO 2019

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
MADONNA IMMACOLATA CON LE 20 IMMAGINI DEI MISTERI DEL ROSARIO.jpg
VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
LAVANDA DEI PIEDI
GESU' RISORGE DAI MORTI

Cerca nel Sito