Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 113 114 115 (116) 117 118 119 ... 158 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : Prima settimana di Aprile 2012
Inviato da Alba il 31/3/2012 15:00:00 (879 letture)


                   PAROLA DELLA SETTIMANA 


                                DOMENICA DELLE PALME

E' giunta l'ora e Gesù spontaneamente entra in Gerusalemme, per compiere il Sacrificio della sua Passione e della sua Morte in Croce, come un malfattore.

Riceve l'umiliazione di un processo, poi anche sputi, schiaffi, burle, percosse, flagellazione, incoronazione di spine e si trova rifiutato da una folla che grida:«Crocifiggilo!», quando aveva visto miracoli e guarigioni, e  aveva ricevuto insegnamenti improntati sull'amore. La stessa folla che, al Suo ingresso a Gerusalemme, gli va incontro con «Osanna! Benedetto Colui che viene nel nome del Signore!»

Un'altra immensa sofferenza gliela danno gli Apostoli: chi Lo tradisce, chi Lo rinnega, chi fugge, abbandonandolo.

Di loro, solo Giovanni, il più giovane, resterà ai piedi della croce.

E io? Che cosa faccio io? Mi commuovo un momento alla descrizione dei tormenti che Gli vengono inflitti, poi me ne vado senza cambiare niente della mia vita?

Ricordo che questi tormenti sono dovuti anche a me? A tutti i miei tradimenti, ai miei peccati e alle mie ostinazioni nel peccato? E dopo tutto questo, ho ancora il coraggio di dirmi cristiano?

Perdonami, Signore Gesù, aiutami a cambiare. Aiutami a vedere ciò che  non va nella mia vita e che Ti procura tanti dolori; aiutami a confessare ogni cosa sinceramente e aiutami a riparare a tutto il male che ho fatto, con preghiere e opere buone! Non lasciare che mi perda!

Gli Apostoli, allora incapaci di seguirti fino in fondo e di starti vicini al momento del dolore, si sono tutti ravveduti ed ora li ricordiamo come Santi. Allora capisco che c'è speranza anche per me! Ma devo cambiare, subito!

       Prima settimana di Aprile 2012



         Prima settimana di Aprile 2012 (2)


PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI MARZO 2012
Inviato da Alba il 24/3/2012 15:00:00 (847 letture)


                              PAROLA DELLA SETTIMANA


Sono chiamato, ma non rispondo. Non voglio cambiare: sono troppo legato alle mie abitudini, buone o cattive che siano.

Chi mi ha chiamato? Dio, ma in fondo non mi fido di Lui. Voglio proseguire la mia strada, nella quale mi illudo di vivere in pienezza la mia umanità, di sentirmi libero, di salvarmi a modo mio, di addomesticare Dio all’idea che mi sono fatta di Lui e mi illudo di salvarmi senza affrontare nessun sacrificio, senza dare un taglio netto a ciò che è peccato.

Gesù invece mi insegna che il sacrificio è necessario per la salvezza.

Voglio essere tra coloro che aumentano il male nel mondo o tra coloro che nel silenzio offrono se stessi e le proprie sofferenze a Gesù, perché le unisca alle sue per la salvezza nostra e di tutti i fratelli?

Siamo liberi di scegliere, ma vogliamo togliere a Dio la libertà di salvarci, perché siamo noi stessi a scegliere di perderci?

«Se il chicco di grano, caduto in terra, non muore, rimane solo; se invece muore produce molto frutto».

Siamo dunque uomini!!!  Fidiamoci di Dio che vuole il nostro bene e che sa qual è il nostro bene!

Non illudiamoci di essere cristiani, se non ubbidiamo in tutto al Signore.

Quest’anno la festa dell’Annunciazione viene festeggiata il 26 del mese. Se accettiamo la voce di Dio come ha fatto Maria, che ha detto: «Avvenga per me secondo la Tua Parola», faremo nascere Gesù in noi e lo daremo anche noi al mondo.

        QUARTA SETTIMANA DI MARZO 2012


                  ANNUNCIAZIONE FIRENZE
   





PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI MARZO 2012
Inviato da Alba il 17/3/2012 15:00:00 (870 letture)


                              PAROLA DELLA SETTIMANA


"Gioite, affrettatevi verso la Pasqua ormai vicina!". Dio ci richiama e ci esorta ad una vera conversione, perché non restiamo più schiavi del peccato, che ci priva della vita divina della Grazia di Dio e ci impedisce di corrispondere all'eterno e sconfinato amore di Dio.

Per riportare la LUCE e la VITA è venuto il Figlio di Dio, che è stato innalzato sulla Croce per la salvezza di tutti noi. Occorre però che ci lasciamo illuminare fino nell'intimo dalla Luce vera e ci lasciamo trasformare in LUCE, eliminando ogni nostra impurità e divenendo a nostra volta portatori di Luce e testimoni della Luce.

Se qualcuno viene ad ammonirci, non lasciamo cadere nel vuoto i suoi giusti suggerimenti, per non divenire schiavi del maligno, come il popolo dei Giudei fu schiavo a Babilonia.

"La LUCE è venuta nel mondo, ma gli uomini hanno amato più le tenebre che la luce, perché le loro opere erano malvagie"



Non sia così per noi!



TERZA SETTIMANA DI MARZO 2012





PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI MARZO 2012
Inviato da Alba il 10/3/2012 15:00:00 (851 letture)


                                 PAROLA DELLA SETTIMANA



Leggiamo la preghiera di Colletta della III domenica di Quaresima, che ottimamente esprime ciò che deve nascere dal nostro cuore:  



           «Signore nostro Dio, santo è il Tuo nome; piega i nostri cuori ai tuoi comandamenti e donaci la sapienza della croce, perché, liberati dal peccato, che ci chiude nel nostro egoismo, ci apriamo al dono dello Spirito, per diventare "tempio" vivo del Tuo amore».


Il Vangelo ci fa vedere Gesù che, all'avvicinarsi della Pasqua degli Ebrei, si mostra molto deciso a purificare il "Tempio" di Gerusalemme, che Egli definisce "casa del Padre mio",  da ciò che è commercio e da tutto ciò che è indegno del Tempio.

Che cosa trova nella nostra vita e nel nostro cuore, che come abbiamo appena sentito, deve diventare tempio vivo del Suo amore? Spetta a noi un esame di coscienza!


Egli conosce quello che c'è nell'uomo dopo il peccato originale e ci aspetta per una Confessione sincera che elimini tutto ciò che è indegno di un figlio di Dio, tutto ciò che deriva da egoismo, da debolezza, da difficoltà nel controllare i propri istinti e dall'inosservanza anche di uno solo dei Comandamenti.



Questo è il modo per fare una buona Quaresima!



SECONDA SETTIMANA DI MARZO 2012


PAROLA DELLA SETTIMANA : Prima Settimana di Marzo 2012
Inviato da Alba il 3/3/2012 15:00:00 (854 letture)


                PAROLA DELLA SETTIMANA



Leggiamo in Genesi che Abramo, ormai pronto a sacrificare il figlio Isacco, come gli aveva chiesto il Signore Dio,  viene fermato dall'Angelo, perché non doveva essere una semplice persona umana a salvare l'umanità, ma il Figlio di Dio fatto uomo. Dio Padre non rifiuta il proprio Figlio, tanto è grande il suo amore per ciascun uomo. Ognuno di noi in verità può affermare:

«E' per me che Dio Padre ha donato il Suo Figlio; è per me che Gesù ha offerto la Sua vita al Padre per ottenere per me il perdono dei miei peccati e la mia salvezza eterna».

Pronunciate col cuore queste parole, posso ancora amare il mio peccato, che offende, che flagella e che crocifigge Gesù?

Il Vangelo ci presenta Gesù che sul monte si trasfigura ed appare abbagliante di fronte ai tre Apostoli che ha voluto con sé. Con Lui appaiono Elia e Mosè, che rappresentano tutto il Vecchio Testamento, inseparabile dal Nuovo. Dunque i Profeti e la Legge non sono affatto superati e sono uniti a Gesù. La conferma viene direttamente dalla voce del Padre, che risuona come al momento del Battesimo al Giordano: «Questi è il Figlio mio, l'amato: ascoltatelo!».







Prima settimana di Marzo 2012


« 1 ... 113 114 115 (116) 117 118 119 ... 158 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
1° DOLORE - PREGHIERA DI GESU'
GESU' INCORONATO DI SPINE
GESU' MUORE IN CROCE

Cerca nel Sito