Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 5 6 7 (8) 9 10 11 ... 31 »
IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 18 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 18/2/2020 8:00:00 (14 letture)


MARTEDI', 18 FEBBRAIO 2020


 I discepoli di Gesù sono tutti presi dalla mancanza di cibo, ma Gesù li mette in guardia dal ripiegarsi sulla propria visuale, che diventa una falsa linea di azione. Se vogliamo applicare alla nostra vita questo passo, dobbiamo correggere questo strabismo che spesso noi abbiamo: con un occhio siamo presi da Lui e dalla sua vita, con l'altro occhio inseguiamo i nostri piccoli problemi. Occorre invece fissare bene gli occhi su Gesù, avere orecchie per Lui e cuore aperto su di Lui. Dobbiamo incarnarlo nella vita di ogni giorno. Contemplando Lui, parola viva del Padre, eviteremo l'errore di chiuderci sulle nostre preoccupazioni e avere i suoi occhi per contemplare come dall'alto il ricamo divino da Lui ordito per noi e per i fratelli: là tutto risulta come una splendida trama d'amore. Apriamoci allora alla sua Parola, soprattutto dove ci comanda di amare ogni fratello; sarà il modo migliore per distogliere il pensiero dai nostri problemi e di avere occhi che vedono, orecchie che sentono e cuore che batte.


IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 17 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 15/2/2020 12:30:00 (13 letture)


LUNEDI', 17 FEBBRAIO 2020


 I Farisei chiedono un segno per credere. Anche noi spesso vorremmo che il Signore intervenisse con dei miracoli per risolvere i nostri problemi. Il Signore invece ci lascia completamente liberi di fare le nostre scelte. Non vuole imporci nulla, né vincerci con la sua forza. Dio lo comprendiamo solo nella fede e nell'amore. Fede vuol dire avere fiducia completa. Il Cristianesimo sembra inefficace nella storia degli uomini: sembra che non cambi nulla, che lasci tutto come prima. La via evangelica della conversione del cuore e della non violenza appare spesso perdente.


IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 14 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 14/2/2020 6:50:00 (23 letture)


 VENERDI', 14 FEBBRAIO 2020 



Gesù designa settantadue discepoli e li invia a due a due davanti a sé in ogni città e luogo dove stava per recarsi. Forse questo numero  ci parla di aiuto reciproco. Matteo ci dice: " Dove due sono uniti nel mio nome, io sono con loro". Gesù manda i suoi discepoli e i suoi apostoli ad annunziare che il Regno di Dio è già in mezzo a loro. Non devono annunziare una speranza, ma una realtà che si sta realizzando sotto i loro occhi. I segni che essi compiono devono attestare la verità della loro parola. E' finito il tempo dell'attesa. Con Cristo tutto si compie. La Chiesa è segno visibile del Regno di Dio già compiuto in Cristo. Chi vuole entrare nel Regno di Dio deve accogliere la Parola di Gesù e fare generare dallo Spirito Santo il vero Figlio di Dio. Gli uomini sono divenuti popolo di Dio e si sarebbero trasformati in sposa fedele. Vergine Maria, Angeli e Santi, fateci in Cristo il Regno di Dio.


 

 


 


 



IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 13 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 13/2/2020 8:00:00 (18 letture)


GIOVEDI', 13 FEBBRAIO 2020


 Marco sottolinea l'origine pagana della donna che chiede un miracolo per la propria figlia. Una richiesta umanissima e densa di materna preoccupazione. La risposta di Gesù ci lascia sbigottiti per la durezza che non ci aspetteremmo dal Signore, senza giri di parole. Le dice che la sua richiesta è inopportuna e che non è bene dare ai cani il pane dei figli. La donna poteva andarsene inquieta nei confronti di Gesù, invece ella riflette e replica a tono. Quante volte anche noi ci avviciniamo al Signore solo in caso di necessità, mentre la nostra vita scorre lontana da Dio. Ma appena si presenta una difficoltà o una malattia si riaccende la nostra devozione. Gesù, giustamente non ci rivolge nemmeno la parola. Corriamo il rischio di ricordarci del Signore solo quando ne abbiamo bisogno. Convertiamo il nostro cuore e mettiamo Dio al centro della nostra giornata; sediamoci alla mensa dei figli, là dove Dio ci chiede di stare!


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 12 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 12/2/2020 6:50:00 (21 letture)


MERCOLEDI', 12 FEBBRAIO 2020


 Gesù vuole che i suoi discepoli siano persone di sapienza, saggezza e intelligenza. Non li vuole persone che stentano a comprendere la verità delle cose del Padre suo. Vuole che siano capaci di cogliere l'essenza della luce e delle tenebre, del bene e del male, di ciò che appartiene al cielo e di ciò che invece è della terra. Anche se non sono ancora investiti di potenza dall'Alto, possono avanzare nella storia degli uomini dal discernimento. Chi ama Dio deve sempre chiedergli che lo illumini con la sua luce. Anche se lo Spirito Santo non è ancora stato donato ai credenti, il Signore non priva mai della sua sapienza coloro che gliela chiedono. L'errore che fanno i  discepoli è il pensare che tutto debba essere scaricato sulle spalle del Maestro. Gesù invece vuole che i discepoli comincino a farsi una mente aperta ed a usare l'intelligenza. Noi abbiamo ricevuto il dono dello Spirito Santo nel Battesimo e nella Cresima. Usiamo questo dono. Vergine Maria, Angeli e Santi, fateci intelligenti per comprendere il Vangelo.

« 1 ... 5 6 7 (8) 9 10 11 ... 31 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
SE TU CONOSCESSI IL DON DI DIO!
DAL GRANO AL PANE, DALL'UVA AL VINO
SALITA AL CALVARIO

Cerca nel Sito