Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 131 132 133 (134) 135 136 137 ... 151 »
IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 3 MARZO 2020
Inviato da Alba il 3/3/2020 5:00:00 (196 letture)


MARTEDI', 3 MARZO 2020


La Quaresima è un tempo di preghiera come quella che Gesù ha insegnato ai discepoli. Ciò che di nuovo c'è in questa religione è che ci fa guardare Dio non solo come al Creatore onnipotente, ma come ad un Padre. Dio è nostro Padre e ci suggerisce l'adorazione. Pensare Dio come Padre ci toglie ogni paura, ogni affanno, ogni preoccupazione. Abbiamo fiducia di Lui, perché è un Padre che conosce le nostre necessità. Gesù ci insegna il Padre Nostro e con questo ci insegna anche la fratellanza tra noi che siamo salvati dalla croce di Gesù. Il Padre Nostro è una preghiera filiale, ma anche una preghiera fraterna. Gesù insiste sul perdono. Anche se non siamo buoni come dovremmo essere, dicendo il Padre Nostro con la volontà di perdonare i nostri fratelli senza serbare nessun risentimento nel fondo del cuore, potremo veramente essere figli del Padre.

IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 2 MARZO 2020
Inviato da Alba il 1/3/2020 18:10:00 (187 letture)


LUNEDI', 2 MARZO 2020


Saremo giudicati sull'amore. Tutti i popoli saranno posti davanti a Gesù ed Egli separerà gli uni dagli altri. Dirà: "Ogni volta che avrete fatto queste cose ad uno dei miei fratelli più piccoli, l'avrete fatto a me". Gesù, che ha voluto vivere e morire in una povertà estrema, si identifica con tutti i poveri. Il cristiano che vuole prendere sul serio questo brano del Vangelo, vede con occhi nuovi ogni povero che incontra sul suo cammino. Noi, quando sentiamo parlare di persone in difficoltà dovremo almeno pregare per loro e chiedere la loro conversione. Durante questa Quaresima ricordiamoci che la Chiesa è la nostra prima famiglia e dobbiamo ricordarci non solo dei buoni, ma anche dei peccatori, perché Gesù ha donato la sua vita per tutti, compresi i non battezzati. Ricordiamoci di pregare per tutti e sappiamo essere dei buoni samaritani per il prossimo che Gesù mette sul nostro cammino.

IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 28 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 28/2/2020 6:20:00 (188 letture)


VENERDI', 28 FEBBRAIO 2020


 Quando Gesù si dona a noi nella preghiera, non è il momento di digiunare, perché il Regno di Dio   si può realizzare bene in quel momento. La gioia che viviamo viene direttamente da Gesù.


Chi entra nell'intimità del cuore di Gesù conosce sofferenze interiori molto profonde: sofferenze per il suo peccato e per il peccato nel mondo. Quando il Signore non fa più percepire la propria presenza, la Chiesa sa che le nostre forze sono limitate e che noi dobbiamo essere disponibili alle sofferenze più intime, più profonde, che vengono direttamente da Gesù. E' questo il motivo per cui essa ha ridotto i digiuni che un tempo erano d'obbligo. Essa ne dispensa i vecchi, i malati: se il digiuno impedisce loro di pregare, se essi hanno appena la forza per restare vicini a Dio, che restino con lo Sposo: è questo l'importante!


IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 27 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 27/2/2020 7:20:00 (206 letture)


GIOVEDI', 27 FEBBRAIO 2020


Qual è lo scopo della Quaresima? Se vogliamo seguire Gesù ed intraprendere il cammino che ci congiunge al Padre, dobbiamo seguire la vita di Gesù, che si compie sulla croce ma al tempo stesso nella risurrezione che è inseparabile dalla croce. Per prima cosa dobbiamo rinunciare a noi stessi per poter avere la forza di prendere la nostra croce e di seguire Gesù. Per questo il Signore ci chiede di rinunciare al nostro io.

IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 26 FEBBRAIO 2020
Inviato da Alba il 26/2/2020 5:20:00 (195 letture)


MERCOLEDI', 26 FEBBRAIO 2020


Oggi è il Mercoledì delle Ceneri e ci viene chiesta l'astinenza e il digiuno per iniziare il casmmino della Quaresima. Il nostro corpo formato dalla cenere ritornerà tale come un sacrificio reso al Dio della vita in unione alla morte del Suo Figlio crocifisso. Occorre lo spirito comunitario della preghiera e della conversione al Signore. La Quaresima ci deve riportare alla Risurrezione di Gesù che noi celebriamo rinnovati interiormente con la ferma speranza che i nostri corpi saranno trasformati come il Suo. Il rinnovamento pasquale è proclamato per tutta l'umanità dai credenti in Cristo, che, seguendo l'esempio del Divino Maestro, praticano il digiuno dai beni e dalle seduzioni del mondo, che il maligno ci presenta per farci cadere in tentazione. Il cristiano deve farsi disponibile all'azione dello Spirito Santo. Così la rinuncia a piaceri anche legittimi completerà il quadro richiesto per il digiuno, trasformando questo periodo di grazia nell'annuncio profetico di un mondo nuovo riconciliato con il Signore.


« 1 ... 131 132 133 (134) 135 136 137 ... 151 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

Gesł vivo nel Tabernacolo e Gesł in Croce
HO TANTO DESIDERATO MANGIARE QUESTA PASQUA CON VOI
APPARIZIONE DI GESU' RISORTO
IASTTUZIONE DELL'EUCARSTIA
GESU' MUORE IN CROCE

Cerca nel Sito