Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 133 134 135 (136) 137 138 139 ... 146 »
IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 9 GENNAIO 2020
Inviato da Alba il 9/1/2020 7:00:00 (232 letture)


GIOVEDI', 9 GENNAIO 2020


Questo episodio del Vangelo dice bene la debolezza e la fragilità del nostro essere. Quando tutto sembra normale, ci crediamo forti. E' quando sopraggiunge l'ostacolo, la tentazione, che rischiamo di cadere. La fede dà un'audacia inimmaginabile. Gesù ha vinto la paura con tutto il suo corteo di malattie, di mali, di peccato e di morte. Forti della nostra fede, davanti alle meraviglie che Dio ha compiuto possiamo esclamare: "Veramente tu sei Figlio di Dio". Chi cammina dietro a Gesù deve sapere che Lui è infinitamente più grande di ogni altro uomo di Dio. Quelli che lo hanno preceduto agivano nel suo nome e con la sua autorità: Gesù invece agisce con l'autorità del Padre interamente messa nelle sue mani. Questa distinzione è essenziale. Ogni altro è solamente uomo. Gli Apostoli non sempre comprendono questo segno. I loro pensieri sono rivolti altrove, ma essi sono scusati. Noi invece non abbiamo scuse. Da duemila anni contempliamo Gesù Cristo nella sua Parola e nelle sue opere. Purtroppo a volte il nostro cuore è indurito e scarsa è la nostra fede. Madre di Dio, Angeli e Santi, fate che i nostri cuori si aprano al mistero di Cristo Gesù.


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 8 GENNAIO 2020
Inviato da Alba il 8/1/2020 6:40:00 (246 letture)


MERCOLEDI', 8 GENNAIO 2020


 L'Epifania è l'avvenimento che deve illuminare questa settimana. Che cosa c'è di più importante nella vita che amare con verità e tenerezza? L'amore vero non fa calcoli, si dona con sovrabbondanza, come le ceste piene di pezzi di pane che rimasero dopo che tutti ebbero mangiato a sazietà. La Parola di Dio, fatta carne, si fa nutrimento spirituale in ogni Eucaristia. Riscopriamo il nostro stato di figli di Dio. Al di fuori dell'amore, vedremo soltanto infantilismo e umiliazione. Nell'amore comprenderemo che tutto è differente: siamo figli prediletti del Signore e dobbiamo comportarci con gli altri di conseguenza.

IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 8 GENNAIO 2020
Inviato da Alba il 8/1/2020 6:40:00 (233 letture)


MERCOLEDI', 8 GENNAIO 2020


 L'Epifania è l'avvenimento che deve illuminare questa settimana. Che cosa c'è di più importante nella vita che amare con verità e tenerezza? L'amore vero non fa calcoli, si dona con sovrabbondanza, come le ceste piene di pezzi di pane che rimasero dopo che tutti ebbero mangiato a sazietà. La Parola di Dio, fatta carne, si fa nutrimento spirituale in ogni Eucaristia. Riscopriamo il nostro stato di figli di Dio. Al di fuori dell'amore, vedremo soltanto infantilismo e umiliazione. Nell'amore comprenderemo che tutto è differente: siamo figli prediletti del Signore e dobbiamo comportarci con gli altri di conseguenza.


IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 7 GENNAIO 2020
Inviato da Alba il 7/1/2020 11:10:00 (235 letture)


MARTEDI', 7 GENNAIO 2020


La nostra esistenza cristiana assomiglia un po' alla Galilea dei tempi di Gesù, una specie di crocevia di pagani, ma anche al pagano che sonnecchia in ciascuno di noi. Coloro che negano il Verbo di Dio fatto uomo e colui che agisce  come se Cristo non  fosse venuto. Dopo Giovanni, il precursore, Gesù ripete: "Convertitevi, perché il Regno dei Cieli è vicino". Convertirsi vuol dire uscire dalle proprie abitudini, dalle opinioni correnti per vedere i segni del Regno già presente. Lasciamo entrare in noi la luce di Dio! Ci sono molte epifanie nella nostra vita, molte manifestazioni del Signore che vanno dalla guarigione spirituale al riconoscimento della presenza di Gesù in ogni sacramento. Siamo tra la folla che accorre al lieto messaggio, o rimaniamo sulla riva indifferenti al suo passaggio?




 


IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 6 GENNAIO 2020
Inviato da Alba il 4/1/2020 17:30:00 (240 letture)


LUNEDI', 6 GENNAIO 2020


EPIFANIA DEL SIGNORE


 Una stella ha guidato i Magi fino a Betlemme perché là scoprissero "il re dei Giudei che è nato" e lo adorassero. Erano prima passati dalla reggia di Erode, il quale si preoccupò sentendo che era nato un re e disse di tornare da lui per dire ciò che avevano saputo del bambino. La stella era riapparsa donando loro una grande gioia e li aveva accompagnati fino alla casa dove si trovava il Bambino con Maria e Giuseppe. Gli offrirono i loro doni: oro, incenso e mirra. La gioia indicibile della contemplazione di Dio che si rivela a noi si raggiunge solo con sacrifici, con fermezza e con costanza. Non possiamo vedere la stella nella dottrina e nei sacramenti della Chiesa, ma possiamo ricevere parole sagge e buoni consigli che costituiscono la risposta alle nostre domande sulla salvezza e sul Salvatore. Rallegriamoci anche noi per il fatto che Dio, vegliando sempre, nella sua misericordia si rivela come la vera luce, il Cristo, il Re Salvatore.


« 1 ... 133 134 135 (136) 137 138 139 ... 146 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
PIETA' - Bologna
ALTARE PER L'ADORAZIONE DEL GIOVEDI' SANTO

Cerca nel Sito