GIOVEDI', 28 NOVEMBRE 2019

Data 28/11/2019 14:10:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


GIOVEDI', 28 NOVEMBRE 2019


 C'è un fortissimo contrasto fra la descrizione che Gesù fa degli avvenimenti ultimi, di sconvolgimento del cielo e della terra e la sua esortazione finale: «Quando cominceranno ad accadere queste cose, alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina». Invece di spaventarsi i credenti devono essere nella gioia, nell'attesa della vicina liberazione. Ogni tribolazione è foriera di vittoria, se in essa siamo docili alla potenza dello Spirito che tutto rinnova; così la sofferenza della morte è liberazione verso Cristo, nella vita per sempre. San Paolo scriveva: "Desidero essere sciolto dal corpo, per essere con Cristo...". Facciamo nostra questa visione cristiana, che legge gli avvenimenti alla luce della fede e della speranza. Esternamente non cambierà nulla, ma noi saremo sempre nella pace, quella portataci da Gesù Cristo risorto.





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=2171