MARTEDI', 16 MARZO 2021

Data 16/3/2021 10:50:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


MARTEDI', 16 MARZO 2021


L'uomo paralizzato sotto i portici della piscina di Betzatà, è figura dell'umanità. Questa è paralizzata non solo nelle gambe, ma soprattutto nell'anima, nello spirito, nel cuore, nei pensieri, nella volontà. È incapace di qualsiasi vero bene.  Ha bisogno di essere guarita, ma come? Ascoltando la Parola di Gesù, credendo nel suo Vangelo, lasciandosi battezzare nello Spirito Santo. Questo mai potrà avvenire, se il discepolo di Gesù non si accosta al malato e non gli dona la Parola della salvezza. Vogliamo tutti che il paralitico si metta a correre, a saltare di gioia, a gareggiare in ogni tipo di corsa. Ci dimentichiamo che prima esso va guarito. Non possono i ministri di Cristo Gesù chiedere all'umanità di agire da cristiana se essi l'abbandonano al suo paganesimo. Neanche si può chiedere ad essa di comportarsi come vera creatura di Dio, se l'abbandoniamo al suo ateismo e nulla facciamo perché Dio, il vero Dio, ritorni ad essere nel cuore dell'uomo. Questo è il suo ministero. Gesù avvisa l'uomo guarito perché si guardi da ogni peccato. Lui non deve peccare più. Se pecca, potrà accadergli qualcosa di peggio. Questo ammonimento di Gesù oggi sembra essere caduto nel vuoto. Oggi molti figli della Chiesa stanno aprendo le porte ad ogni peccato. Tanto, si dice, la misericordia di Dio apre a tutti le porte del suo Paradiso, del suo perdono, della sua benevolenza. Questa è una dichiarazione di falsità e di menzogna di quanto Dio ha detto e insegnato. È distruzione di tutto il Vangelo di Cristo Signore. Gesù è l'Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo. Il peccato è tenebra, oscurità, morte. O il cristiano è luce del mondo o è tenebra. O è vita o è morte. 





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=2607