Quarta Settimana di Febbraio 2012

Data 18/2/2012 15:00:00 | Categoria: PAROLA DELLA SETTIMANA


                   PAROLA DELLA SETTIMANA


La nostra vita è un cammino che inizia nel grembo di una donna, prosegue con la nostra apparizione sulla faccia della Terra e con gli anni della nostra vita, per approdare ad una vita ultraterrena, che è eterna nel bene o nel male.

Indispensabili per questa decisione sono gli anni della vita in cui abbiamo coscienza di noi stessi e di conseguenza ci è possibile esercitare la nostra libertà e le nostre scelte.

Il nemico ci inganna e cerca di farci schiavi.

Il Vangelo di Marco ci presenta un paralitico, prigioniero della propria immobilità, tanto che non avrebbe potuto andare da Gesù, se non avesse trovato qualcuno disposto ad aiutarlo. Egli ha accolto di buon grado l'aiuto che gli veniva offerto ed ha potuto comparire davanti al Cristo, che lo ha liberato prima spiritualmente, poi anche fisicamente.

Molte persone, che pure sono in grado di camminare liberamente, sono purtroppo ancora più immobili, perché schiavi dei loro istinti e dei loro peccati.

Se qualcuno li ammonisce, faranno bene ad accogliere l'aiuto ed a farsi condurre a Gesù, che legge nei cuori e non si lascia ingannare da belle parole o da preghiere dette solo con le labbra, alle quali non corrisponde una sincera volontà di lasciarsi purificare la vita.

Ci accorgiamo del volto misericordioso di Dio solo quando finalmente riconosciamo i nostri peccati.

Con i prossimi quaranta giorni di Quaresima il Signore ci offre un' ennesima occasione di purificazione e di liberazione dalla nostra schiavitù. Ci dice San Paolo: «Ora è il momento favorevole, ecco ora il giorno della salvezza».

Ne avremo altri?

Parola della Settimana di Febbraio 2012





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=276