GIOVEDI', 7 OTTOBRE 2021

Data 7/10/2021 11:40:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


GIOVEDI', 7 OTTOBRE 2021


Oggi facciamo memoria della Beata MARIA Vergine del Rosario. La memoria del Rosario conduce il pensiero alle prime parole dell'Ave Maria: "Ti saluto, o piena di grazia, il Signore è con te", che ripetiamo tante volte quando preghiamo il Rosario. E un modo di metterci alla presenza di Maria e nello stesso tempo alla presenza del Signore, perché "il Signore è con lei", di rimanere in maniera semplice con la Madonna. Riviviamo con lei tutti i misteri della vita di Gesù e tutti i misteri della nostra salvezza. La preghiera ci è stata consegnata, ora si tratta di imparare a pregare. Perciò Gesù aggiunge qualche parabola di spiegazione. Se diciamo "Padre" è perché ci rivolgiamo proprio ad un padre, non a un despota. Il Dio di Gesù non è un  padre che dà uno scorpione al figlio che gli chiede un uovo. Chiediamoci, allora, se la nostra preghiera è solo all'apparenza cristiana, se resta una preghiera pagana che usa la stessa logica. Prego chiedendo ciò che mi sta a cuore, come un figlio chiede ai propri genitori un favore, fidandosi di loro. Prego indirizzando la mia supplica al Dio giusto, al Dio che esiste, che non è la proiezione delle mie paure o delle mie ansie. E il dono più grande che ricevo non è ciò che ho chiesto, ma lo Spirito Santo che mi permette di trovare ciò che ho chiesto in ciò che già possiedo. Lo Spirito che mi permette, sul serio, di fare l'esperienza di essere figlio amato. 





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=2791