SECONDA SETTIMANA DI MAGGIO 2012

Data 5/5/2012 15:00:00 | Categoria: PAROLA DELLA SETTIMANA


 PAROLA DELLA SETTIMANA



«Chi osserva i Suoi Comandamenti rimane in Dio e Dio in lui» dice San Giovanni.

«Rimanete in me e io in voi. - dice il Signore - chi rimane in me porta molto frutto».

Gesù si paragona alla pianta della vite e ci dice che l'agricoltore è Dio Padre. Come il tralcio non può portare frutto, se non è attaccato alla vite, così il cristiano non porta frutto, se non resta innestato al Signore, tramite la Chiesa. Se non si resta uniti a Dio, ci si secca, si viene raccolti e gettati nel fuoco, dove si brucerà in eterno. Il Signore non si diletta a raccontarci delle fiabe, ma ci avvisa seriamente di ciò che ci accadrà, se non resteremo uniti a Lui, obbedendo a tutti i suoi precetti, soprattutto a quelli che ci costano più sacrificio. È per questo che ci porta degli esempi pratici e comprensibili da chiunque.

È volontà del Padre che tutti portiamo molto frutto e diventiamo fedeli discepoli di Gesù, per la salvezza eterna nostra e per quella dei nostri fratelli.



SECONDA SETTIMANA DI MAGGIO 2012





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=290