MERCOLEDI', 2 MARZO 2022

Data 2/3/2022 7:40:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


MERCOLEDI', 2 MARZO 2022


Il Mercoledì delle Ceneri apre il tempo della Quaresima. Lo spirito comunitario di preghiera, di sincerità cristiana e di conversione al Signore, che proclamano i testi della Sacra Scrittura, si esprime simbolicamente nel rito della cenere, sparsa sulle nostre teste, al quale noi ci sottomettiamo umilmente in risposta alla parola di Dio. Oggi si pratica il digiuno. Questo è un segno della disponibilità del cristiano all'azione dello Spirito Santo e della nostra solidarietà con coloro che aspettano nella povertà la celebrazione dell'eterno e definitivo banchetto pasquale. Si attua anche la rinuncia ad altri piaceri e soddisfazioni legittime per completare il quadro richiesto per il digiuno, trasformando questo periodo di grazia in un annuncio profetico di un nuovo mondo, riconciliato con il Signore. Il periodo quaresimale ci propone un atteggiamento penitenziale di quaranta giorni dove sperimentare in modo efficace l'amore misericordioso di Dio. Oggi risuona per noi l'appello: «Ritornate a me con tutto il cuore». Siamo consapevoli di non poter realizzare la nostra conversione da soli, con le nostre forze, perché è Dio che ci converte. Egli ci offre ancora il suo perdono, invitando a tornare a Lui per donarci un cuore nuovo, purificato dal male che lo opprime, per farci prendere parte alla sua gioia. Il nostro mondo ha bisogno di essere convertito da Dio, ha bisogno del suo perdono, del suo amore, ha bisogno di un cuore nuovo. Tutti abbiamo bisogno della grazia di Dio, che illumini la mente e il cuore. Noi cristiani dobbiamo essere un messaggio vivente, anzi, in molti casi siamo l'unico Vangelo che gli uomini di oggi leggono ancora. Ecco la nostra responsabilità, ecco un motivo in più per vivere bene la Quaresima: offrire la testimonianza della fede vissuta ad un mondo in difficoltà che ha bisogno di ritornare a Dio, che ha bisogno di conversione. Gesù, nel Vangelo di oggi, rilegge le tre opere fondamentali di pietà previste dalla legge mosaica. L'elemosina, la preghiera e il digiuno caratterizzano coloro che osservano la Legge. Donaci, o Padre, il tuo Santo Spirito.





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=2921