Terza settimana di Luglio 2012

Data 14/7/2012 15:00:00 | Categoria: PAROLA DELLA SETTIMANA


                      PAROLA  DELLA SETTIMANA


Il Profeta è un "chiamato" ed è un "inviato".

È un dono di Dio per chi lo ascolta.

Col Battesimo ogni cristiano diviene anche profeta. Le letture di questa domenica ci danno anche delle indicazioni particolari: il profeta non deve confidare nelle proprie capacità o nelle proprie idee o nelle proprie ricchezze, ma deve affidarsi completamente a Dio che lo ispira e lo sostiene. Contro chi rifiuta di accogliere un profeta il Signore dice che questi scuota la polvere sotto i piedi in testimonianza contro di lui.

L'iniziativa è di Dio, il messaggio è di Dio e il profeta deve stare attento a non metterci niente di suo. Non si è profeti al di fuori della Chiesa.

"Il sigillo dello Spirito Santo che era stato promesso" e che abbiamo ricevuto nel Battesimo prima e poi nella Cresima "è caparra
della nostra eredità in attesa della completa redenzione di coloro che
Dio si è acquistato a lode della sua gloria". 


Ciascuno di noi dunque è profeta per i fratelli, ma deve anche  essere ascoltatore attento dei profeti per quanto riguarda la propria vita.

Il Padre del Signore nostro Gesù Cristo illumini gli occhi del nostro cuore, per farci comprendere a quale speranza ci ha chiamati.

          Terza settimana di Luglio 2012





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=302