MARTEDI', 9 AGOSTO 2022

Data 9/8/2022 7:20:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


MARTEDI', 9 AGOSTO 2022


Nella festa di santa Teresa Benedetta della Croce, al secolo Edith Stein, la liturgia propone come prima lettura una selezione di versetti tratti dal profeta Osea. In essi si ascolta una voce che evoca la presenza della persona amata con tale intensità da renderla presente. All'inizio, infatti, si sente una voce in prima persona che parla dell'altra in terza persona, annunciando: «La condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore» e «Là mi risponderà». Anche la parabola delle dieci vergini, lungi dall'essere un invito all'individualismo e all'indifferenza nei confronti dei bisogni altrui, riguarda la relazione con lo sposo ed esorta a restare focalizzati sull'incontro con lui. Francesco, Benedetto, Cirillo e Metodio ed ora Edith Stein. La Chiesa affida l'Europa ai propri patroni, li invoca come modelli e come intercessori per aiutarci ad uscire dall'impasse in cui ci siamo infilati. Francesco ci richiama alla povertà e alla gioia, Benedetto all'interiorità come metro di giudizio delle cose, i fratelli dell'est Cirillo e Metodio alla cultura come forma di evangelizzazione. Edith Stein, figlia dell'orribile ventesimo secolo, ebrea di nascita, filosofa di formazione, docente universitaria, vittima della furia nazista che la venne a cercare, una volta convertita e fattasi monaca, ricercata fin dentro il monastero per essere uccisa, insieme ad altri milioni di esseri umani, nella camere a gas, propone ai popoli rissosi un percorso di riconciliazione e di pace. La Chiesa vuole dire a tutti gli europei che nelle tenebre che furono le guerre mondiali ci furono uomini e donne che riuscirono ad essere testimoni di luce. E fra essi moltissimi cristiani, molti discepoli che ancora oggi brillano come modello.




La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=3072