MERCOLEDI', 10 AGOSTO 2022

Data 10/8/2022 7:50:00 | Categoria: IL SAPERE IN PILLOLE


MERCOLEDI', 10 AGOSTO 2022


Sentirci dire: «Tu sei prezioso ai miei occhi e io ti amo» ci aiuta a donarci. Anche per Gesù, l'orizzonte dell'amore del Padre è fondamentale, tuttavia, non gli è risparmiata l'esperienza del turbamento e dell'angoscia di fronte al proprio morire. Si tratta di una reazione umanissima: Gesù l'ha abbracciata con la propria incarnazione e l'affronta fino in fondo. Ricollocandosi nell'orizzonte dell'amore del Padre con la preghiera e mettendo se stesso e la sua vita in mani più grandi delle sue, riceve un immediato conforto; anche noi siamo invitati a far nostro il medesimo atteggiamento. Oggi la Chiesa celebra la grande figura di Lorenzo, diacono a Roma sotto l'imperatore Valeriano. Pur essendo così distante da noi nel tempo, è vicino per la sua appassionata carità: arrestato e costretto dall'imperatore a portargli i tesori nascosti della Chiesa, Lorenzo gli portò un gruppo di poveri mantenuti dai cristiani: erano quelli l'unica ricchezza della Chiesa. Un gesto forte, coraggioso, che ricorda al mondo che le presunte ricchezze della Chiesa, sono anzitutto al servizio della carità e dei poveri. Ma che ricorda anche alla Chiesa che i beni materiali vanno trattati con grande serietà e trasparenza, che non è possibile applicare logiche di profitto ai denari che servono per soccorrere gli ultimi. Lorenzo, insomma, ricorda a tutti, credenti o meno, la logica della Creazione: il ricco è tale per soccorrere il povero. Nella Bibbia si afferma che la ricchezza è sempre dono di Dio, ma che la povertà è sempre responsabilità del ricco.




La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=3073