Quarta Settimana di Aprile 2013

Data 20/4/2013 15:00:00 | Categoria: PAROLA DELLA SETTIMANA


                  PAROLA DELLA SETTIMANA



               Quarta Settimana di  Aprile 2013



Va bene, anzi benissimo, essere le pecore del Signore che ci guida e va benissimo seguirlo. È ben diverso dall'essere "pecoroni", che seguono chiunque parli a voce forte. Essere le pecore di Gesù non vuol dire abbandonare la libertà, ma saper fare le scelte giuste: seguire Gesù perché abbiamo liberamente scelto di seguire Lui. Sappiamo bene che il Padre ci ha consegnato a Lui, perché solo da Lui ci può venire la salvezza, perché solo Lui ama ogni "io" e per amore di ciascun "io" ha versato il Suo Sangue. Siamo un "gregge", ma non un gregge anonimo; siamo una Chiesa, cioè siamo fratelli che Gesù ama ad uno ad uno e che non vuole perdere, perché vuole riconsegnarci al Padre nel Suo Regno eterno. Gesù ci difende da qualunque nemico, particolarmente dal diavolo e ci difende anche da noi stessi, quando siamo deboli, fragili e insensati, siamo miopi e vediamo solo l'oggi, senza prepararci al domani, siamo presuntuosi e ci crediamo più intelligenti, più sapienti o più furbi degli altri.

La nostra libertà, però, non ci viene tolta: siamo noi che dobbiamo illuminare la nostra libertà, o meglio lasciarcela illuminare dal Signore.



 Se non vogliamo essere salvati, Gesù non ci salva per forza: ci conduce, ci sollecita, ci attende, ci viene a cercare, ci sospinge, ci prende in braccio, ma se nonostante questo vogliamo vivere separati da Lui..., pur con dolore, si lascia respingere.

 Conoscendoci, Gesù ci ha dato ogni aiuto necessario, soprattutto con i Sacramenti consegnati alla Santa Chiesa, Santa perché guidata da Lui e dallo Spirito Santo.

Ascoltiamo, pentiamo, confessiamoci, lasciamoci trovare, lasciamoci afferrare e preghiamo Dio, gli Angeli e i Santi di aiutarci ad essere docili, a riconoscere la voce del "Pastore" e a seguirlo sempre con fedeltà. Così saremo di aiuto anche al resto del "Gregge"!



 





La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=393