TERZA SETTIMANA DI LUGLIO 2014

Data 14/7/2014 18:25:59 | Categoria: PAROLA DELLA SETTIMANA


PAROLA DELLA SETTIMANA


TERZA SETTIMANA DI LUGLIO 2014



Il Profeta Isaia parla della pioggia e della neve che scende indifferentemente su ogni terreno ed ogni cosa e, irrigando la terra fa germogliare i semi in modo che si producano i frutti.




Gesù parla del Seminatore che sparge il suo seme con abbondanza in modo che tutti possano riceverlo: Egli si riferisce alla Sua Parola che arriva a ciascuno di noi, ma che viene accolta in modo differenti:





- come su una strada dove non può penetrere e viene portata via dagli uccelli, cioè  dal demonio;


- come su un terreno sassoso che ha poca terra: il seme germoglia subito, ma non mette radici e si secca al primo sole, cioè la Parola viene accolta con entusuasmo passeggero e poi subito dimenticata, a causa della nostra incostanza, alla prima tribolazione o alla prima persecuzione a causa della Parola;



- come in mezzo ai rovi, che crescendo lo soffocano: la Parola di Dio viene sopraffatta dai nostri pensieri, dai nostri progetti, dalle nostre angustie, dalle nostre debolezze e dai nostri peccati dalle preoccupazioni terrene e dalle seduzioni della ricchezza o del potere, o del piacere smodato;


- come su un terreno buono, dove la Parola viene accolta, accettata con cuore sincero, creduta e può dare tutto il frutto possibile, perché noi affidiamo la nostra vita completamente a Dio. Solo così potremo dare frutto al trenta per cento, o al sessanta per cento o al cento per cento.

Sforziamoci dunque di essere tutti terreno buono e il mondo andrà molto meglio!










La fonte di questa news :::::: FIDES, SPES ET AMOR ::::::
http://www.fidespesetamor.com

L'indirizzo di questa news :
http://www.fidespesetamor.com/modules/news/article.php?storyid=787