Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 126 127 128 (129) 130 131 132 ... 177 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE OTTOBRE E INIZIO NOVEMBRE 2012
Inviato da Alba il 28/10/2012 5:00:00 (900 letture)


                                         PAROLA DELLA SETTIMANA


«Gesù, Gesù!» Il cieco di Gerico riceve le rimostranze della gente, perchè stia zitto, ma egli ha il coraggio di rivolgersi a Gesù, perché sa che solo Lui lo può aiutare. Gesù, sentendo la sua invocazione dice di chiamarlo. Egli si alza velocemente e si avvicina a Gesù, che gli chiede: «Che cosa vuoi che io faccia per te?» Pronta e sintetica la risposta: «Che io veda di nuovo!»

«Va', la tua fede ti ha salvato».

Chiamiamo anche noi Gesù con coraggio ed esponiamogli le nostre necessità: Egli ci aiuterà! Lo farà in proporzione della nostra fede. Chiediamogli dunque anche di aumentare la nostra fede!



               Fine Ottobre e inizio Novembre 2012








PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012
Inviato da Alba il 21/10/2012 18:40:00 (936 letture)


                                  PAROLA DELLA SETTIMANA


Ci diciamo "cristiani", cioè "seguaci di Cristo Gesù", ma lo siamo realmente? Dovremmo esserlo dal momento in cui siamo stati consacrati mediante il Sacramento del Battesimo.

Esaminiamo, però, se lo siamo realmente nella quotidianità della nostra vita. Esaminiamo cioè se assomigliamo veramente a Gesù.

Conosciamo Il Vangelo? Vi leggiamo che Gesù ha fatto tutto per amore, a cominciare dalla Sua nascita come uomo, scendendo su questa Terra,  condividendo la condizione umana ed affrontando anche una morte ingiusta.

Tutto ha fatto per salvare noi uomini, quando nessuno di noi lo meritava.

A Giovanni e Giacomo, che desiderano essere "grandi", agli altri Apostoli e a tutti noi Egli insegna che, se vogliamo essere "grandi" e meritare di essere accolti nel Regno eterno dei Cieli, dobbiamo fuggire il peccato, amare sempre i fratelli ed essere servitori di tutti, come ha fatto Lui per noi, fino a dare la nostra vita.



               QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012


PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012
Inviato da Alba il 15/10/2012 18:50:00 (784 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA



«Maestro buono, che cosa devo fare per avere in eredità la vita eterna?».

«Osserva tutti i Comandamenti!».

Il giovane che si è rivolto a Gesù risponde che li ha sempre osservati e allora il Signore, con molto amore verso di lui, aggiunge: «Una cosa sola ti manca: va', vendi quello che hai e dallo ai poveri, e avrai un tesoro in cielo; e vieni! Seguimi!».

Il giovane, incontrando Gesù, aveva incontrato il tesoro vero, la piena felicità, eppure sceglie di andarsene, ma se ne va triste. Non riesce a staccare il suo cuore dalle ricchezze che possiede.

I discepoli di Gesù, di cui tante volte abbiamo sentito il racconto della chiamata, hanno lasciato tutto con prontezza e Gesù assicura loro ( e anche a noi) che chiunque lasci tutto ( e logicamente anche il peccato) per causa sua e del Vangelo avrà qui in Terra una vita felice, anche se accompagnata da difficoltà e croci, e alla fine avrà la gioia piena nella vita eterna.

Rispondiamo anche noi alla nostra chiamata personale! Solo così potremo essere felici in questa vita e raggiungere poi la gioia senza fine... sempre e solo se ci affideremo all'aiuto del Signore, perché da soli non ce la potremo fare.



           TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012


PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012
Inviato da Alba il 8/10/2012 18:19:25 (783 letture)


                               PAROLA DELLA SETTIMANA




«Lasciate che i bambini vengano a me, non glielo impedite: a chi è come loro appartiene il Regno di Dio».

Gesù non dice "A loro", ma " A chi è come loro", quindi invita tutti noi a rimanere o a ritornare come bambini, i quali, disarmati, si affidano sia all'amore dei genitori e dei parenti, che all'Amore di Dio.

Può apparire strano l'accostamento di questa affermazione con l'argomento che viene trattato immediatamente prima e che riguarda l'indissolubilità del Matrimonio cristiano.

Oggi, purtroppo, siamo tornati alla durezza del cuore dei tempi di Mosè e i modi di vita dell'attuale società fanno apparire buono ciò che non è invece secondo i piani di Dio, il quale "li creò maschio e femmina; per questo l'uomo lascierà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l'uomo (lo Stato) non divida quello che Dio ha congiunto.

Il modo di vivere di molti nella nostra società costituisce cattivo esempio, ostacolo e scandalo di fronte ai piccoli. Non rendiamoci colpevoli di non lasciare che i piccoli si accostino con fede e con  amore al Signore Gesù.




       SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2012





PAROLA DELLA SETTIMANA : Fine Settembre e inizio Ottobre 2012
Inviato da Alba il 29/9/2012 16:50:00 (892 letture)


                                              PAROLA DELLA SETTIMANA





«Mosé, c’è uno che profetizza!
Impedisciglielo!»



«Gesù, c’è uno, che non è dei
nostri, che scaccia demòni nel tuo nome!»

Gli Apostoli sono scandalizzati da
questo, ma Gesù dice loro di lasciarlo fare.

Lo Spirito soffia dove vuole.

Mosè risponde che sarebbe un dono
grande se tutti potessero parlare in nome di Dio.

Gesù risponde che nessuno può compiere miracoli nel nome di Cristo e poi
parlare male di Lui.

Non è uno scandalo, che qualcuno che non conosciamo come appartenente al nostro
gruppo abbia fede in Cristo e parli in nome suo. Il vero problema è un altro e
dobbiamo cercarlo in noi, che facciamo parte del gruppo dei chiamati! Stiamo
attenti a non dare scandalo proprio noi che facciamo parte della Chiesa. Se non
siamo coerenti con il gruppo di cui facciamo parte, con la verità che siamo
chiamati ad annunciare, con il comportamento che si addice ad un vero cristiano
– ci dice con chiarezza immediata Gesù – meglio sarebbe che sparissimo dalla
faccia della Terra. I doni delle mani, dei piedi, degli occhi e di ogni altro
membro del nostro corpo, è meglio che vengano gettati, piuttosto che usarli in
modo scandaloso. E’ meglio andare in Paradiso mancando di una parte del nostro
corpo (o evitando di usarla), piuttosto che finire all’Inferno con le mani, i
piedi, gli occhi e così via.



          Fine Settembre e inizio Ottobre 2012



« 1 ... 126 127 128 (129) 130 131 132 ... 177 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
Madonna Chiesuole.jpg
 VISITAZIONE: SECONDO  MISTERO DELLA GIOIA
Gesù vivo nel Tabernacolo e Gesù in Croce
PARTICOLARE DELL'ALTARE

Cerca nel Sito