Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

(1) 2 3 4 ... 109 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2018
Inviato da Alba il 16/9/2018 18:10:00 (5 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
TERZA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2018 
Gesù partì con i suoi discepoli per i villaggi vicini a Cesarea di Filippo e interrogava i suoi chiedendo loro che cosa dicesse la gente su di lui. Essi risposero che qualcuno diceva che era Giovanni il Battista, altri Elia o un altro dei profeti. Poi chiese che cosa essi dicessero di lui. Pietro rispose che lui era il Cristo. Egli ordinò di non dire niente a nessuno di lui e continuò dicendo che avrebbe dovuto soffrire molto ed essere rifiutato dagli anziani, dai capi dei sacerdoti e dagli scribi; sarebbe stato ucciso e sarebbe risuscitato il terzo giorno. Pietro lo prese in disparte e lo rimproverò per quanto aveva detto. Ma Gesù sgridò Pietro, chiamandolo Satana e dicendogli che ragionava non secondo Dio, ma secondo gli uomini. Gesù convocò poi la folla insieme ai discepoli e disse loro che se qualcuno voleva seguirlo doveva rinnegare se stesso, prendere la propria croce e poi seguirlo, perché chi voleva salvare la propria vita l'avrebbe perduta, ma chi l'avesse perduta per causa sua l'avrebbe salvata. 

PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2018
Inviato da Alba il 10/9/2018 14:20:00 (10 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2018
Gesù era nel territorio della Decapoli quando gli portarono un sordomuto e lo pregarono di guarirlo. Egli lo prese in disparte, gli pose le dita negli orecchi e con la saliva gli toccò la lingua; guardando quindi verso il cielo, emise un sospiro e disse: «Effatà», che significa «Apriti». Subito gli si aprirono le orecchie e si sciolse il nodo della sua lingua e parlava correttamente. Comandò di non dirlo a nessuno, ma più egli lo proibiva più essi lo proclamavano e pieni di stupore dicevano che egli aveva fatto bene ogni cosa: fa udire i sordi e fa parlare i muti. 

PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2018
Inviato da Alba il 2/9/2018 17:40:00 (16 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
PRIMA SETTIMANA D SETTEMBRE 2018 
Alcuni scribi e farisei osservano che i discepoli di Gesù mangiano senza essersi lavati le mani, mentre loro sono ligi alle tradizioni e lavano accuratamente le mani e osservano molte altre tradizioni, come abluzioni al ritorno dal mercato e altre cose, come lavatura di bicchieri, di stoviglie, di oggetti di rame e di letti. Chiedono dunque a Gesù perché i suoi discepoli non seguono quelle tradizioni. Gesù risponde che ha detto bene il profeta Isaia che essi lo onorano con le labbra e non col cuore e che insegnano dottrine che sono precetti di uomini, mentre trascurano i comandamenti di Dio. Gesù poi si rivolge alla folla e dice che non c'è nulla che viene da fuori dell'uomo che possa renderlo impuro, mentre a renderlo impuro è ciò che esce dall'uomo: i cattivi propositi, le impurità, i furti, gli omicidi, gli adultèri, le avidità, le malvagità, gli inganni, la dissolutezza, l'invidia, la calunnia, la superbia e la stoltezza. Queste sono le cose che rendono impuro l'uomo.

PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE AGOSTO E INIZIO SETTEMBRE 2018
Inviato da Alba il 27/8/2018 17:20:00 (24 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
FINE AGOSTO E INIZIO DI SETTEMBRE 2018
Molti dei discepoli di Gesù non accolgono i suoi discorsi sull'Eucaristia e mormorano contro di Lui. Gesù dice loro che è lo Spirito che dà la vita e le parole che ha detto loro sono spirito e vita, ma alcuni di loro non credono. Gesù sapeva chi non credeva e anche chi l'avrebbe tradito. Diceva: «Vi ho detto che nessuno può venire a me se non gli è concesso dal Padre». Da quel momento molti si allontanarono dalla sua sequela. Gesù allora si rivolse ai Dodici chiedendo se volevano andarsene anche loro, ma Pietro prese la parola e disse: «Signore, da chi andremo? Tu solo hai parole di vita eterna e noi sappiamo che tu sei il Santo di Dio». Anche noi, chiediamo a Gesù di attirarci a sè e di darci la fede. Se a volte le sue parole ci appaiono dure, chiediamo il dono dell'amore e dell'umiltà.

PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI AGOSTO 2018
Inviato da Alba il 20/8/2018 16:20:00 (26 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
TERZA SETTIMANA DI AGOSTO 2018
Gesù disse alla folla di essere il pane vivo disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che Gesù dona è la sua carne per la vita del mondo. Questo stupisce molto i Giudei che iniziano a discutere chiedendosi come può Gesù dare la sua carne come cibo. Gesù dice ancora che se non mangiano la sua carne e non bevono il suo sangue non hanno la vita eterna e non vengono risuscitati nell'ultimo giorno. Aggiunge che la sua carne è vero cibo e il suo sangue vera bevanda e questi permettono di rimanere in lui. Dice: «Chi mangia di me vivrà per me. Questo pane non è come quello che mangiarono i vostri padri e morirono. Chi mangia di questo pane vivrà in eterno». Mangiare il Figlio di Dio è il segreto desiderio dell'uomo avido di assoluto e di pienezza.

 

(1) 2 3 4 ... 109 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
GESU' NELL'ORTO DEGLI ULIVI
GESU' RISORGE DAI MORTI

Cerca nel Sito