Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

(1) 2 3 4 ... 219 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI MAGGIO 2021
Inviato da Alba il 14/5/2021 18:00:00 (1 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


Gesù apparve agli Undici e disse loro di proclamare il Vangelo a ogni creatura in tutto il mondo. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvato, ma chi non crederà sarà condannato. Quelli che crederanno nel Suo nome scacceranno demòni, parleranno lingue nuove, prenderanno in mano serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno; imporranno le mani ai malati e questi guariranno. Dopo aver parlato con loro Gesù fu elevato in cielo e sedette alla destra di Dio. Allora i discepoli partirono e predicarono dappertutto, mentre il Signore agiva insieme con loro e confermava la Parola con i segni che la accompagnavano. Ieri, domenica abbiamo festeggiato proprio l'Ascensione di nostro Signore Gesù al cielo. Egli siede alla destra del Padre. Anche tutti noi cristiani siamo degli inviati ad annunciare il Vangelo. Se crediamo siamo salvati; se rifiutiamo di credere siamo perduti. Attraverso la fede, che è il sì dato dall'uomo a Dio, noi riceviamo la vita. Il Signore conferma la predicazione degli apostoli e dei credenti con molti segni. Attraverso questi segni, Dio vuole garantire la sua azione in coloro che Egli ha inviato e invita tutti gli uomini ad abbandonare ciò che nel mondo è attraente per ottenere la salvezza.

IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 14 MAGGIO 2021
Inviato da Alba il 14/5/2021 8:20:00 (2 letture)


VENERDI', 14 MAGGIO 2021


Gesù dice ai suoi discepoli che li ama come il Padre ha amato Lui. Per rimanere nel suo amore i discepoli dovranno osservare tutti i comandamenti come Lui ha osservato quelli del Padre. Egli vuole che essi siano nella gioia. Essi dovranno amare i fratelli come Lui ha amato loro, fino a dare la propria vita. Saranno amici se faranno tutto ciò che Gesù comanda e non saranno più servi. Gesù stesso li ha scelti perché portino frutto. Tutto quello che chiederanno al Padre sarà loro concesso. Oggi è la festa di san Mattia apostolo, scelto dal gruppo dei Dodici in sostituzione di Giuda dopo la Pentecoste, per ristabilire il progetto originario di Gesù. Un apostolo di riserva entrato in campo sul finire della partita. Forse agli occhi del mondo noi cristiani possiamo apparire perdenti, ma non agli occhi di Dio, che ci valorizza e ci fa vivere la via della salvezza.



 


Leggi tutto...
IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 13 MAGGIO 2021
Inviato da Alba il 13/5/2021 9:00:00 (3 letture)


GIOVEDI', 13 MAGGIO 2021


Gesù disse ai suoi discepoli che per un poco non lo avrebbero visto. I suoi discepoli non capivano le sue parole. Gesù capì che volevano interrogarlo e aggiunse: "In verità, in verità io vi dico: voi piangerete e gemerete, ma il mondo si rallegrerà. Voi sarete nella tristezza, ma la vostra tristezza si cambierà in gioia".  La tristezza dei discepoli si cambierà in gioia perché Cristo ritornerà da Salvatore, Redentore, Giudice dei vivi e dei Morti, Signore dell'universo, rivestito della stessa gloria, onore e potenza del Padre.


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 12 MAGGIO 2021
Inviato da Alba il 12/5/2021 9:00:00 (3 letture)


MERCOLEDI', 12 MAGGIO 2021



Gesù disse ai suoi discepoli che aveva ancora molte cose da dire loro, ma per il momento non erano capaci di portarne il peso. Lo Spirito Santo, quando verrà li guiderà a tutta la verità, perché dirà tutto ciò che avrà udito dal Padre. Lo Spirito non dice nulla di diverso di quanto ha detto il Figlio. Però, essendo Amore, farà risuonare nel nostro cuore ciò che ha ascoltato in quello di Dio. Gesù sa di essere vicino alla realizzazione del disegno del Padre, che si compirà con la sua morte e risurrezione; per questo vuole assicurare ai suoi che non li abbandonerà, perché la sua missione sarà prolungata dallo Spirito Santo. Anzitutto lo Spirito ci guida a capire le molte cose che Gesù stesso ha ancora da dire. Non si tratta di dottrine nuove o speciali, ma di una piena comprensione di tutto ciò che il Figlio ha udito dal Padre e che ha fatto conoscere ai discepoli. Lo Spirito ci guida nelle nuove situazioni esistenziali con uno sguardo rivolto a Gesù e, al tempo stesso, aperto agli eventi e al futuro. Egli ci aiuta a camminare nella storia saldamente radicati nel Vangelo.

IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 11 MAGGIO 2021
Inviato da Alba il 11/5/2021 9:30:00 (5 letture)


MARTEDI', 11 MAGGIO 2021


Gesù disse ai suoi discepoli che sarebbe andato dal Padre e non l'avrebbero più visto. Non siate tristi, perché questo è un bene per tutti, perché così potrò mandarvi il Paraclito. Quando sarà venuto dimoatrerà il peccato, la giustizia e il giudizio. Molti non credono in me, ma il principe di questo mondo è già stato condannato. La nuova forma della presenza di Gesù nei suoi, tramite lo Spirito, porterà a compimento la sua vittoria definitiva sul mondo. Nel corso della sua vita terrena, Gesù era stato respinto dagli Ebrei e stava per essere condannato a morte. Lo Spirito rivisiterà questo avvenimento, provando ai discepoli che il peccato è dalla parte del mondo perché non ha creduto in Lui, che la giustizia è dalla parte di Gesù poiché la sua vita non termina nel sepolcro, ma ritorna al Padre e che è il principe del mondo ad essere condannato. Testimoniando questa vittoria, lo Spirito Paraclito diventa un antidoto alla tristezza che attanaglia i cuori dei discepoli nel momento in cui Gesù se ne sta andando e, nello stesso tempo, alla persecuzione che si scatenerà contro di loro.

 


(1) 2 3 4 ... 219 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
GESU' NELL'ORTO DEGLI ULIVI
TABERNACOLO CON SPIGHE DI GRANO E UVA

Cerca nel Sito