Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

(1) 2 3 4 ... 87 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI AGOSTO 2016
Inviato da Alba il 22/8/2016 11:00:00 (8 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA

 



Gesù era in cammino verso Gerusalemme e, passando da città e villaggi, insegnava. Un tale gli chiese se erano pochi quelli che si salvavano ed Egli rispose che è bene sforzarsi di entrare per la porta stretta, perché molti non ci riusciranno. Quando il padrone di casa chiuderà la porta, tutti cominceranno a bussare e a gridare: «Signore, aprici!». Ma egli risponderà che non li conosce. Ed essi diranno: «Abbiamo mangiato e bevuto in tua presenza e tu hai insegnato nelle nostre piazze». Ed Egli risponderà che non li conosce e che sono operatori di ingiustizia. Allora si vedrà Abramo, Isacco e Giacobbe e tutti i Profeti nel Regno di Dio, ma noi saremo cacciati fuori. Verranno da ogni dove e siederanno alla Mensa del Regno di Dio, ma noi saremo esclusi, perché alcuni degli ultimi saranno i primi ed alcuni dei primi saranno ultimi. Cerchiamo dunque di percorrere la via stretta che esclude il peccato, la cattiveria e ogni malvagità; solo così potremo essere accolti nel Regno di Dio.


PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI AGOSTO 2016
Inviato da Alba il 15/8/2016 18:40:00 (23 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA



 



Gesù dice di voler portare il fuoco sulla terra: si tratta del fuoco dell'amore, del fuoco dello Spirito, che porta ad una scelta radicale della sequela di Cristo, combattendo fino alle estreme conseguenze contro le forze del male. Per questo Gesù dice che è venuto a portare divisione e non pace. Sembrano parole strane sulla bocca di Gesù, che altrove dice: «Imparate da me che sono mite ed umile di cuore». Egli intende dire che non è venuto a portare la comodità e l'esclusione dell'impegno. L'uomo deve invece essere attento e vigile per non lasciarsi sorprendere dal "nemico". L'uomo deve combattere la buona battaglia, facendo le scelte giuste ad ogni costo. E' questo atteggiamento deciso che può metterlo in contrasto con altre persone della sua stessa famiglia.

Impariamo a fare le scelte giuste, sempre, anche se questo può portarci ad andare contro corrente. Scegliamo sempre Gesù e la Sua Parola!
 


PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI AGOSTO 2016
Inviato da Alba il 8/8/2016 11:20:00 (37 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA




Il nostro cuore sta dove è ciò che consideriamo un tesoro. Per essere saggi il tesoro deve consistere in qualcosa che non possa essere oggetto di furto, cioè non in cose materiali. Quelle possiamo venderle e dare il ricavato in elemosina. Dobbiamo essere pronti a ricevere il padrone quando arriva, aprendogli subito la porta. Beati quei servi che il padrone troverà svegli al suo ritorno: il padrone stesso si cingerà i fianchi, li farà mettere a tavola e li servirà.

Occorre stare svegli come quel padrone che non sa quando venga il ladro per rubare. All'ora che non immaginate viene il Figlio dell'uomo. Beato quel servo che il padrone al suo arrivo troverà intento a compiere il servizio che gli è stato richiesto. Se invece il servo se la spassasse a mangiare e bere e maltrattasse gli altri servi, riceverà un severa punizione. Con chi sa che cosa deve fare e non lo fa, il padrone sarà molto severo; lo sarà di meno con chi non lo sa. Noi sappiamo che cosa dobbiamo fare per piacere al Signore, perciò, se non lo compiamo saremo puniti severamente. Ma se compiremo il nostro dovere come si conviene, il Signore stesso ci farà sedere a tavola e passerà a servirci.
 


PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI AGOSTO 2016
Inviato da Alba il 1/8/2016 11:00:00 (37 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA




Gesù viene richiesto di fare da arbitro tra due fratelli riguardo alla divisione dell'eredità. Egli approfitta per asserire che la nostra vita non dipende da ciò che possediamo, perciò è il caso di astenersi dalla cupidigia. A questo proposito rascconta una parabola. La campagna di un uomo ricco diede un raccolto molto abbondante, tanto che egli decide di demolire i magazzini per costruirne di più capienti, così da sentigato e libero di mangiare, bere e divertirsi. Ma Dio gli disse che quella stessa notte gli avrebbe chiesto la sua vita; dunque i suoi ragionamenti erano da stolto: di chi sarà, infatti, tutta la sua ricchezza?

Il Signore ci vuol dire che i nostri beni devono servire per creare armonia tra le persone e aiutare chi ha bisogno.


PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI LUGLIO 2016
Inviato da Alba il 25/7/2016 10:40:00 (50 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA




"Signore, insegnaci a pregare!". Questa richiesta rivolgono a Gesù i suoi discepoli, dopo averlo osservato in preghiera. In questa occasione Gesù insegna il Padre Nostro. Sia santificato il tuo nome, venga il tuo regno. Prima di tutto si chiede il dono di realizzare ciò che piace a Dio. Poi chiediamo ciò che ci serve nella giornata e anche il perdono dei nostri peccati, impegnandoci a perdonare chiunque ci sia in qualche modo debitore. Terminiamo chiedendo di non soccombere alle tentazioni.

Gesù poi aggiunge: "Se un amico viene di notte a chiedere qualcosa, noi non siamo disposti ad alzarci per accontentarlo, ma per togliercelo di torno, ci alzeremo ad accontentarlo". Gesù ci invita a chiedere con insistenza nella preghiera, certi che saremo accontentati. Un padre a cui un figlio chiede qualcosa di buono, non gli darà certamente qualcosa di cattivo. Gesù poi conclude: "Se voi che siete cattivi sapete dare cose buone ai vostri figli, tanto più il Padre vostro del Cielo darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono".


(1) 2 3 4 ... 87 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
PARTICOLARE DELL'ALTARE
SE TU CONOSCESSI IL DON DI DIO!
GESU' RISORGE DAI MORTI

Cerca nel Sito