Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 2 (3) 4 5 6 ... 128 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI DICEMBRE 2019
Inviato da Alba il 30/11/2019 11:40:00 (13 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


PRIMA SETTIMANA DI DICEMBRE 2019


Gesù disse ai suoi discepoli che come avvenne ai tempi di Noè, così avverrà alla venuta del Figlio dell'uomo. Infatti nei giorni prima del diluvio mangiavano e bevevano, prendevano moglie e marito fino al giorno in cui Noè entrò nell'arca e non si accorsero di nulla finché non venne il diluvio che travolse tutto. Così avverrà con la venuta del Figlio dell'uomo. La vita scorrerà normalmente, ma qualcuno verrà preso e qualcun altro lasciato. Vigilate dunque perché non sapete quando il Signore verrà. Tenetevi pronti perché nell'ora che non immaginate verrà il Figlio dell'uomo. Non sappiamo quando viene il giudizio. Questo brano del Vangelo fa appello alla vigilanza, necessaria per farsi trovare preparati.


IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 29 NOVEMBRE2019
Inviato da Alba il 29/11/2019 18:10:00 (11 letture)


VENERDI', 29 NOVEMBRE 2019


 Come la sapienza accompagna, precede e segue ogni azione di Dio così deve accompagnare sempre il discepolo di Gesù. Perché si attui in lui la sapienza, occorre che il cristiano si allontani da ogni vizio, da ogni peccato e da ogni disobbedienza alla Legge di Gesù Cristo. Crescendo in sapienza il cristiano sarà in grado di leggere ogni segno di Dio e saprà leggere il mondo. Occorre che egli abbia la fede. La sapienza ci fa conoscere la volontà di Dio in ogni cosa. Osservando le piante che rifioriscono comprendiamo che ormai l'estate è vicina. Tutto nella nostra vita, se vogliamo essere veri cristiani deve essere accompagnato dalla sapienza. O Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli e Santi, fateci crescere in grazia.


IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 28 NOVEMBRE 2019
Inviato da Alba il 28/11/2019 14:10:00 (10 letture)


GIOVEDI', 28 NOVEMBRE 2019


 C'è un fortissimo contrasto fra la descrizione che Gesù fa degli avvenimenti ultimi, di sconvolgimento del cielo e della terra e la sua esortazione finale: «Quando cominceranno ad accadere queste cose, alzatevi e levate il capo, perché la vostra liberazione è vicina». Invece di spaventarsi i credenti devono essere nella gioia, nell'attesa della vicina liberazione. Ogni tribolazione è foriera di vittoria, se in essa siamo docili alla potenza dello Spirito che tutto rinnova; così la sofferenza della morte è liberazione verso Cristo, nella vita per sempre. San Paolo scriveva: "Desidero essere sciolto dal corpo, per essere con Cristo...". Facciamo nostra questa visione cristiana, che legge gli avvenimenti alla luce della fede e della speranza. Esternamente non cambierà nulla, ma noi saremo sempre nella pace, quella portataci da Gesù Cristo risorto.


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 27 NOVEMBRE 2019
Inviato da Alba il 27/11/2019 8:20:00 (14 letture)


MERCOLEDI', 27 NOVEMBRE 2019


 Gesù annuncia ai suoi discepoli che metteranno le mani su di loro e li perseguiteranno consegnandoli alle sinagoghe e alle prigioni, che saranno traditi e odiati da tutti. I discepoli, perseguitati per la loro fede in Cristo, si trovano paradossalmente in perfetta sicurezza. La loro sensibilità può essere sconvolta, ma nel fondo del loro cuore sono tranquilli e in pace. Trascinati davanti ai tribunali non dovranno nemmeno preoccuparsi di preparare la loro difesa, perché Gesù promette loro di dare lingua e sapienza tale che i loro avversari non potranno controbattere. I discepoli di Gesù sanno che, anche se perderanno la loro vita per Lui, la salveranno. Nulla andrà perduto. Anche se abbandonati da tutti avranno il Signore vicino che darà loro forza, liberandoli da ogni male, salvandoli per il suo Regno eterno. Occorre solo che la nostra relazione personale con Gesù sia autentica e saremo più che vincitori, per virtù di Colui che ci ha amati.

IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 26 NOVEMBRE 2019
Inviato da Alba il 26/11/2019 10:40:00 (14 letture)



MARTEDI'. 26 NOVEMBRE 2019


 Il Regno di Dio è molto diverso da quelli mortali; si presenta nell'umiltà, si stabilisce nei cuori e li trasforma senza clamore, con una potenza grandissima, ma segreta. Ci succede spesso di desiderare un regno più visibile, ma è un sogno a cui dobbiamo rinunciare. E' importante accogliere il Regno in noi, nelle nostre famiglie e nelle comunità cristiane. Dice Gesù: «Guardate di non lasciarvi ingannare» da chi vi propone cose straordinarie e «non vi lasciate terrorizzare». Tutto ciò che avviene è umano, invece il Regno è una realtà eterna. Quando ci sentiamo opprimere da avvenimenti interni o esterni a noi, approfondiamo la fede nel Re che non potrà venir meno, Re fortissimo davanti al quale ogni potenza di male è ridotta a nulla.


 


 


 


 


 








   



« 1 2 (3) 4 5 6 ... 128 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
PARTICOLARE DELL'ALTARE
GESU' MUORE IN CROCE - DELLA ROBBIA a LA VERNA
GESU' IN CROCE TRA I LADRONI

Cerca nel Sito