Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 199 »
IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 8 GENNAIO 2021
Inviato da Alba il 8/1/2021 6:10:00 (19 letture)


VENERDI', 8 GENNAIO 2021


I discepoli dicono a Gesù: "Congedali, in modo che, andando per le campagne e i villaggi dei dintorni, possano comprarsi da mangiare". Ma Egli rispose loro: "Voi stessi date loro da mangiare." Gesù coinvolge i discepoli nella sua compassione; li fa compartecipi della tenerezza e premura del Buon Pastore che si fa carico della stanchezza e della fame del suo gregge e se ne prende cura. E' un esempio per noi. Non si congeda chi ci tende la mano, chiunque esso sia, ma lo si accoglie come un amico, un fratello, un familiare, Lo si accoglie come si accoglierebbe Gesù stesso. Ce lo ha detto Lui stesso: "Ogni volta che avete soccorso uno solo dei più piccoli, l'avete fatto a me". Di fronte ai problemi Gesù non ci vuole in fuga o nascosti dietro a mille scuse, ma ci chiede di lasciarci coinvolgere dando non tanto quello che abbiamo, ma soprattutto quello che siamo! Dando affetto, amicizia, pace, solidarietà, compagnia. La logica del "congedali" non è la logica del Signore. Se crediamo in Lui, se ci fidiamo di Lui, possiamo essere certi che Egli ci dona infinite energie di bene e continua a stupirci con i suoi miracoli! Ecco la sfida: fidarsi di Lui perché Egli trasformi il nostro povero dono in cibo per tutti, non solo per i cinquemila conosciuti, ma anche per tanti altri, che noi non conosciamo, ma che Egli conosce e ama!

IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 7 GENNAIO 2021
Inviato da Alba il 7/1/2021 9:00:00 (21 letture)


GIOVEDI', 7 GENNAIO 2021


«Il popolo che abitava nelle tenebre vide una grande luce; per quelli che abitavano in regione e ombra di morte una luce è sorta». Sta terminando il tempo di Natale e stiamo per entrare nella prima parte del Tempo Ordinario. Ma c'è una luce che può accompagnarci anche nell'ordinarietà.  L'ordinario, il quotidiano ci permette di rimettere in ordine, tempi e abitudini. Diventa più facile la fedeltà ad un momento di meditazione, di contemplazione magari brevissimo, ma capace nella sua giornaliera incidenza di sostenere la nostra conversione. La rinnovata conoscenza di Gesù, la sua storia e la sua parola possono, in brevissimi momenti di ascolto e di preghiera personale, vissuti con fedeltà ogni giorno, radicarsi nella nostra persona e trasformarci. Sono queste le luci che dissipano le tenebre che potrebbero anche intristirci e farci smarrire il senso del nostro esistere. Signore, fa' che la luce di quanto vissuto e compreso in questo tempo di Natale, generi in noi un nuovo modo di vivere, di scegliere e di amare. 


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 6 GENNAIO 2021
Inviato da Alba il 6/1/2021 7:30:00 (29 letture)


MERCOLEDI', 6 GENNAIO 2021, EPIFANIA


Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, ecco, alcuni Magi vennero da oriente a Gerusalemme e dicevano: «Dov'è colui che è nato, il re dei Giudei? Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo». "Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono". La fermezza, la costanza, soprattutto nella fede, è impossibile senza sacrifici, ma è proprio da qui che nasce la gioia indicibile della contemplazione di Dio che si rivela a noi, così come la gioia di dare o di darsi a Dio. "Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia". Noi possiamo vedere la stella nella dottrina e nei sacramenti della Chiesa, nei segni dei tempi, nelle parole sagge e nei buoni consigli che, insieme, costituiscono la risposta alle nostre domande sulla salvezza e sul Salvatore. Rallegriamoci, anche noi, per il fatto che Dio, vegliando sempre, nella sua misericordia, su chi cammina guidato da una stella ci rivela in tanti modi la vera luce, il Cristo, il Re Salvatore.


IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 5 GENNAIO 2021
Inviato da Alba il 5/1/2021 6:20:00 (25 letture)


MARTEDI', 5 GENNAIO 2021


Gesù è la luce del mondo. La luce ci permette di vedere, e Gesù ci permette di vedere con gli occhi della fede. Natanaele va verso la luce: crede in Colui che lo conosce fin nel profondo dell'animo, capisce, dunque, che Egli è il Figlio di Dio. Nella luce della verità c'è un reciproco riconoscersi. Ma Natanaele vedrà cose ancora più grandi: vedrà la gloria di Gesù rivelata nel miracolo di Cana. In Gesù si concretizza la realtà prefigurata dalla scala che Giacobbe aveva visto in sogno, sulla quale gli angeli salivano e scendevano: questa promessa di armonia fra cielo e terra si è realizzata nel Figlio dell'Uomo che ci ha aperto il cammino verso il cielo perché vedessimo, come Giacobbe, il volto di Dio, e questa volta realmente, non in sogno. Il legame viene ristabilito nella persona di Gesù.


IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 4 GENNAIO 2021
Inviato da Alba il 3/1/2021 8:50:00 (21 letture)


LUNEDI', 4 GENNAIO 2021


Gesù viene presentato a due suoi discepoli come Colui che è l'agnello di Dio e i due discepoli decidono di seguirLo. Gesù chiede loro che cosa cerchino ed essi chiedono a Gesù: "Maestro, dove abiti?" Li invita a seguirlo ed essi vedono dove abita e si fermano con Lui. Uno di loro era Andrea, fratello di Pietro. Incontra suo fratello, gli dice che hanno incontrato il Messia e lo conduce da Lui. Gesù, fissandolo, gli dice: "Tu sei Simone, figlio di Giovanni; il tuo nome sarà Pietro. Giovanni ci dà un esempio del "discepolo modello". Nel Vangelo di oggi si parla di vocazione, di Dio che ci chiama a sé. All'inizio della nostra vita di discepoli, Gesù ci fa questo invito: "Venite e vedrete". Seguendo Gesù e diventando suoi discepoli ci incamminiamo verso una meta, diamo un senso alla nostra vita terrena: il fine ultimo è unirsi a Dio e restare con lui per l'eternità. Pregando al Getsemani Gesù dice: "Padre, voglio che quelli che mi hai dato, siano con me dove sono io, perché contemplino la mia gloria, quella che mi hai dato; poiché tu mi hai amato prima della creazione del mondo."


« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 199 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
IASTTUZIONE DELL'EUCARSTIA
IL TRASPORTO DI GESU' A SEPOLCRO
ALTARE PER L'ADORAZIONE DEL GIOVEDI' SANTO

Cerca nel Sito