Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 105 »
IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 13 NOVEMBRE 2023
Inviato da Alba il 10/11/2023 20:00:00 (25 letture)


LUNEDI', 13 NOVEMBRE 2023


IL SAPERE IN PILLOLE


"State attenti a voi stessi", è l'invito che Gesù rivolge in forma plurale alla comunità dei suoi discepoli, nella quale siamo annoverati anche noi, davanti alla triste realtà dell'inevitabilità degli scandali. La parola "scandalo" deriva dal greco e significa più propriamente "ostacolo", "inciampo". È inevitabile dunque, dice Gesù, che ci siano degli ostacoli che affaticano il nostro vivere, che si interpongono nelle relazioni umane, per questo dobbiamo stare attenti a queste dinamiche, noi che apparteniamo al Vangelo. Se tuo fratello sbaglia, non stare lì ad umiliarlo e se pecca contro di te e pentito torna a te, tu non alzare un muro, non mettere un inciampo per fargliela pagare. Cercate di correggervi con amore nel cammino, considerando che siete tutti fragili, nessuno è superiore a nessuno, tutti siete stati fatti oggetto di una particolare misericordia di Dio, che vi ha amati per primo, vi ha amati mentre ancora eravate peccatori, facendovi rivivere per opera di Cristo,tutti siete bisognosi di un appoggio fraterno per vivere, non illudetevi. Ciò che occorre è entrare nel dinamismo di questa misericordia, che sa guardare al bene autentico, che sa guardare oltre, una carità che tutto copre, scusa e sopporta e che nasce dal cuore del Crocifisso Signore e ci fa capaci di spostare le montagne, di compiere cioè,  cose inimmaginabili.


IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 10 NOVEMBRE 2023
Inviato da Alba il 9/11/2023 20:00:00 (16 letture)


VENERDI', 10 NOVEMBRE 2023

IL SAPERE IN PILLOLE



Ci lascia sempre perplessi la lettura di questa parabola inusuale. Forse Gesù sta lodando chi passa il tempo a rubare? Siamo travolti dal malcostume che ha ridotto il Mondo in una crisi perenne dove chi può approfitta del bene comune e pensa solo ai propri interessi. Gesù intende in qualche modo avvalorare tale orribile pratica? No, certo. Occorre cogliere la profondità del testo: l'amministratore disonesto si ingegna per trovare una soluzione, cerca di ottenere dei favori avvantaggiando i debitori del padrone sperando si ricordino di lui. E, incredibilmente, il padrone loda la scaltrezza dell'amministratore , lasciando intendere che se l'avesse usata più onestamente quand'era responsabile dei suoi beni sarebbe stato meglio per tutti. Questa è la chiave di lettura della parabola: nelle cose della terra, nelle cose pratiche, nella gestione dei nostri denari mettiamo, giustamente, molta energia e scaltrezza. Ci facciamo consigliare, cerchiamo i migliori investimenti, cerchiamo di fare il possibile per superare la crisi. Ecco, ci invita il Signore, mettiamo almeno altrettanta scaltrezza nel coltivare la nostra anima!

IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 9 NOVEMBRE 2023
Inviato da Alba il 8/11/2023 20:00:00 (19 letture)


GIOVEDI', 9 NOVEMBRE 2023


IL SAPERE IN PILLOLE


Giunto al tempio Gesù, trova gente che fa i propri affari: i mercanti di bestiame per l'offerta dei sacrifici; i cambiamonete, i quali scambiano denaro "impuro" recante l'immagine dell'imperatore, con monete approvate dall'autorità religiosa per pagare la tassa annuale del tempio. Allora, il cuore di Gesù, cuore di Figlio, denuncia l'atteggiamento di quelli che hanno trasformato il culto di Dio in commercio. Il culto è diventato il pretesto per fare lucro. Gesù attacca l'istituzione centrale di Israele, il tempio, simbolo del popolo e della sua elezione. Il gesto di Gesù è un gesto di purificazione, è il richiamo al culto autentico, alla corrispondenza tra liturgia e vita; un richiamo che vale per ogni epoca e anche oggi per noi.

IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 8 NOVEMBRE 2023
Inviato da Alba il 7/11/2023 19:50:00 (19 letture)


MERCOLEDI', 8 NOVEMBRE 2023


IL SAPERE IN PILLOLE


Gesù ci chiede di riconoscere ciò che siamo, di avere consapevolezza delle nostre fatiche e dei nostri limiti, mettendo tutto in conto, per prendere delle decisioni. Gesù ci vuole ben convinti a seguirlo, per questo ci chiede di metterlo al primo posto negli affetti, di saperci fare Suoi discepoli e di assumerci responsabilità nelle decisioni, come deve fare il costruttore nel calcolo o il re pronto alla battaglia. Il fine di questo insegnamento è saper mettere tutta la nostra vita, nelle mani di Dio. Fedeltà e fiducia in Dio; senza queste due dinamiche essenziali, non è possibile vivere in una corretta sequela. Teniamo a mente allora, ciò che c'è di più importante, tralasciando il superfluo, per gettare fondamenta solide nella nostra relazione con Dio.


IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 7 NOVEMBRE 2023
Inviato da Alba il 6/11/2023 20:10:00 (19 letture)


MARTEDI', 7 NOVEMBRE 2023


IL SAPERE IN PILLOLE


La "grande cena" è la cena della carità divina per chi ha il cuore largo, non per chi lo abbarbica ai beni della Terra con un amore possessivo, soffocante. Ho comprato un campo... Ho comprato cinque paia di buoi... Ho preso moglie...". Sono i nostri affetti limitati, vissuti in modo possessivo, con tutte le preoccupazioni che ne derivano. Dio invece ci invita al banchetto della carità universale. È il banchetto che viviamo ad ogni Eucaristia, se vi partecipiamo con cuore aperto, preoccupato solo delle preoccupazioni divine e pronto a ricevere con gioia e riconoscenza i suoi doni. Allora sentiremo non come un dovere pesante, ma come una necessità di amore mettere al servizio degli altri le grazie diverse che abbiamo ricevuto, secondo l'esortazione di san Paolo: "Chi ha il dono della profezia la eserciti secondo la misura della fede; chi ha un ministero attenda al ministero; chi l'insegnamento, all'insegnamento, chi l'esortazione, all'esortazione. Chi dà, lo faccia con semplicità, chi presiede, lo faccia con diligenza; chi fa opere di misericordia, le compia con gioia".


« 1 2 3 4 (5) 6 7 8 ... 105 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
CORONA DEL ROSARIO
IASTTUZIONE DELL'EUCARSTIA
Foto 05.jpg
17.jpg

Cerca nel Sito