Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 10 ... 135 »
IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 19 APRILE 2024
Inviato da Alba il 18/4/2024 18:20:00 (58 letture)


VENERDI', 19 APRILE 2024


IL SAPERE IN PILLOLE




Per i Giudei la parola di Gesù è un assurdo. E' impossibile mangiare la carne di un uomo e tanto meno bere il suo sangue. Ancora oggi gli Ebrei non mangiano il sangue, perché il sangue è vita e la vita appartiene a Dio. Perciò il linguaggio di Gesù è inaccettabile e nei loro dibattiti mettono in evidenza quello che per loro è un assurdo. Per i cristiani invece la rivelazione di Gesù è meravigliosa e chiara. Essa richiama quanto è avvenuto nel Cenacolo. Gesù continua a dire loro: «Prendete e mangiate: questo è il mio Corpo... Prendete e bevetene: questo è il mio Sangue». Mangiare Gesù "pane" significa già fin d'ora possedere la vita eterna. Il dono eucaristico è il dono più bello che Gesù ci ha fatto; esso ci fa entrare nella più intima comunione con Lui e con il Padre: ci fa vivere la sua vita e ci insegna a donare la nostra. 

IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 18 APRILE 2024
Inviato da Alba il 17/4/2024 19:50:00 (59 letture)


GIOVEDI', 18 APRILE 2024


IL SAPERE IN PILLOLE


Prosegue il discorso di Gesù già iniziato ieri sul tema della salvezza. Oggi offrendoci qualche dettaglio in più. Dettagli che non vogliono sconfessare quanto già dichiarato - e cioè che Lui è venuto per la salvezza di tutti - ma anzi per confermarlo e renderlo ancora più chiaro. La nostra salvezza può avvenire soltanto perché Gesù la compie. Non siamo noi a realizzarla. Non è una scaltrezza o una bravura nostra. Abbiamo bisogno di Gesù come l'acqua e come l'aria, altrimenti siamo destinati a morire. L'evangelista Giovanni continua a comunicare il grande messaggio di un Dio che si fa pane e carne per noi. "La carne di Gesù, la sua umanità offerta sulla croce, come dono totale di amore, è la manifestazione di quel Dio che nessuno mai ha visto". Carne e vita sono le due parole molto presenti in questi brani evangelici. Una vita per il mondo, che abbraccia tutti, nessuno escluso. Una promessa, anzi una realtà che si attua perennemente e che dovrebbe metterci nell'atteggiamento del grazie profondo e sentito: siamo chiamati alla felicità eterna, alla vita senza fine guadagnata per noi dall'Agnello di Dio.

 


IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 17 APRILE 2024
Inviato da Alba il 16/4/2024 18:30:00 (56 letture)


MERCOLEDI', 17 APRILE 2024


IL SAPERE IN PILLOLE


Perché Gesù si paragona al pane? Perché il pane (che è un modo per riferirsi al cibo in generale) è indispensabile per vivere. Il rapporto che una persona ha con il cibo non è opzionale o incidentale. Anzi, il nostro rapporto con il pane - e con il cibo in generale - è caratterizzato dal fatto che dobbiamo necessariamente ricorrere ad esso. Non ci si può permettere di dire che si vivrà in questo mondo senza nutrirsi. Dipendiamo dal pane non come qualcosa a cui rinunciare, ma come base della nostra esistenza, della nostra vita. Gesù ci sta dicendo che Lui è la "causa" della vita, dove c'è Lui nasce la vita. E così come il cibo è necessario per la vita, così Egli è necessario per noi. Dobbiamo cercare Gesù con la stessa motivazione con cui cerchiamo il cibo ogni giorno. Gesù deve essere una necessità vitale per noi!


IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 16 APRILE 2024
Inviato da Alba il 15/4/2024 20:00:00 (66 letture)


MARTEDI', 16 APRILE 2024


IL SAPERE IN PILLOLE


Gesù chiede alla folla che ha sfamato di credere in lui. Non di compiere delle opere per avere il cuore ricolmo, ma di credere. Solo la fede ci nutre, solo la fede ci sfama. E la folla, leggete bene!, chiede un segno. Un altro! Ancora! Quanti esami deve passare Dio per essere degno della nostra fiducia? Quanti processi deve affrontare perché, infine, crediamo in lui? Non facciamo come la folla del vangelo di oggi, sappiamo riconoscere il grande segno della presenza di Dio che è l'eucarestia. Lasciamo da parte i dubbi e chiediamo con forza al Signore di donarci il pane che sazia il nostro cuore, l'unico che davvero può riempire il nostro bisogno di infinito. 

IL SAPERE IN PILLOLE : LUNEDI', 15 APRILE 2024
Inviato da Alba il 12/4/2024 18:30:00 (71 letture)


LUNEDI', 15 APRILE 2024


IL SAPERE IN PILLOLE



Gesù, è venuto a donare la "vita eterna", per questo vuole aiutare le folle che lo seguono, aiutarle ad alzare lo sguardo, cercare "non solo " il cibo che perisce, ma quello che dura per la vita eterna"(6,27). Si fa fatica però, a distogliere lo sguardo da quello che preme di più e coinvolge tutta la nostra attenzione e la nostra forza! Si fa fatica a saper accogliere, a riconoscere e accettare che questo cibo, che questo dono non possiamo fabbricarcelo noi, non è frutto del nostro agire. È un dono e Gesù ci chiede solo di fidarci di Lui, di aderire totalmente alla sua persona. Chiediamo al Signore di farci riscoprire l'importanza di nutrirci non solo di pane, ma di verità, di amore, di Cristo, del corpo di Cristo, partecipando fedelmente e con grande consapevolezza all'Eucaristia, per essere sempre più intimamente uniti a Lui. Infatti «non è l'alimento eucaristico che si trasforma in noi, ma siamo noi che veniamo da esso misteriosamente cambiati. Cristo ci nutre unendoci a sé; ci attira dentro di sé» .



« 1 ... 4 5 6 (7) 8 9 10 ... 135 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
CORONA DEL ROSARIO
1° DOLORE - PREGHIERA DI GESU'
GESU' IN CROCE TRA I LADRONI
14.jpg

Cerca nel Sito