Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite

« 1 (2) 3 4 5 ... 246 »
IL SAPERE IN PILLOLE : VENERDI', 15 OTTOBRE 2021
Inviato da Alba il 15/10/2021 6:00:00 (10 letture)


VENERDI', 15 OTTOBRE 2021



In lui anche voi, dopo avere ascoltato la parola della verità, il Vangelo della vostra salvezza, e avere in esso creduto, avete ricevuto il sigillo dello Spirito Santo che era stato promesso, il quale è caparra della nostra eredità, in attesa della completa redenzione di coloro che Dio si è acquistato a lode della sua gloria. Il brano di oggi continua a presentarci come sia questa nostra benedizione spirituale in Cristo. In Lui siamo scelti, abbiamo la redenzione, siamo eredi. In Lui maturiamo la consapevolezza di tutto ciò ascoltando la Parola, decidendo di credere in quanto dice e accogliendo in modo responsabile lo Spirito Santo in noi. Egli è un anticipo di eredità che ci rassicura, che ci permette di andare avanti. Immersi nella realtà, nella quale viviamo, non smettiamo di discernere cosa significhi quella Parola di Dio che si rivela a noi negli eventi che ci accadono, nelle persone che incontriamo e così accogliamo il dono della fede, ma anche costruiamo questa nostra stessa fede, la facciamo crescere. Con quella caparra che Dio ci dà, con quell'investimento iniziale, diamo vita ad un'impresa nuova, che prolunga l'azione creatrice e salvatrice di Dio nel nostro tempo. Signore, aiutaci oggi a non perdere l'occasione che abbiamo di essere protagonisti della tua salvezza, imprenditori del tuo amore, del tuo desiderio di bene che vuole arrivare a tutti. Dice la Scrittura: "Se consideri le nostre colpe, Signore, chi potrà resistere? Ma presso di te è il perdono, o Dio di Israele". Oggi facciamo memoria di Santa Teresa d'Avila, Dottore della Chiesa. E' un piacere leggere i suoi scritti, per la spontaneità dello stile che li fa assomigliare non a dei trattati di teologia, ma ad una viva conversazione con una donna colma di Dio e che appunto racconta come ha incontrato Dio su tutte le sue strade, come ha lavorato con Dio per fondare ovunque carmeli che fossero centri di intensa vita spirituale.


IL SAPERE IN PILLOLE : GIOVEDI', 14 OTTOBRE 2021
Inviato da Alba il 14/10/2021 7:40:00 (9 letture)


GIOVEDI', 14 OTTOBRE 2021


Dio sceglie l'umanità e la riconosce come predestinata a condividere con Cristo la condizione di figlia. Il termine predestinazione, nella storia, è stato interpretato in modi tra loro opposti, che hanno generato rappresentazioni di Dio molto diverse tra loro. Come sempre, rimanere solo su una parola e decifrarla fuori da un contesto più ampio, porta a letture fondamentaliste, che sono parziali e pericolose. Il disegno di Dio è chiaro: Egli vuole per la sua creatura una vita che possa ricapitolarsi in Lui, ma che si sviluppi nella storia attraverso scelte responsabili che dicano la volontà anche della creatura di accettare questa finalità. Siamo fatti per essere figli adottivi in Cristo, ma potremmo non volerlo. Sono molte le modalità con cui vivere la dinamica che dà senso alla nostra esistenza. L'incarnazione di Gesù, il suo modo di vivere l'essere uomo, ci aiuta a decidere come stare dentro questo disegno di Dio. Predestinazione non è schiavitù, non è impossibilità di scegliere, ma è vocazione. Oggi aiutaci a decifrare come usare la nostra libertà per ricondurre a te ogni creatura. La predestinazione è la maniera con cui Dio conduce la creatura ragionevole al suo fine che è la vita eterna.






IL SAPERE IN PILLOLE : MERCOLEDI', 13 OTTOBRE 2021
Inviato da Alba il 13/10/2021 6:20:00 (10 letture)




MERCOLDI', 13 OTTOBRE 2021


I farisei erano nati come un movimento di devoti, di credenti autentici che, attraverso l'osservanza scrupolosa delle prescrizioni della Legge, pensavano di poter convincere Dio a salvare Israele. Col passare degli anni il movimento aveva acquisito grande notorietà presso il popolo che li ammirava per la loro coerenza e la loro ascesi. Il movimento spirituale li spingeva a compiere delle azioni in nome e per conto dei credenti che non seguivano la Torah: se i contadini, spesso, ignoravano la prescrizione di destinare al tempio un decimo del raccolto, i farisei pagavano la decima addirittura sulle spezie! Se pochi rispettavano il digiuno annuale previsto dalla Torah, i farisei digiunavano due volte la settimana! Ma questa notorietà aveva finito col renderli vanitosi. Gesù critica duramente questa vanità. Forse questa pagina ci deve far interrogare sui nostri atteggiamenti devoti. Il frutto dello Spirito, consapevolmente accolto in noi, è fatto secondo la logica delle Beatitudini. Signore, lo Spirito generi in noi carità, solidarietà, giustizia e misericordia. Lo Spirito genera nel cuore e nella vita dei fedeli nove virtù. Ecco la prima triade, aperta dall'amore e seguita dalla gioia e dalla pace. Subentrano poi la magnanimità, la benevolenza e la bontà, che ricalcano la precedente trilogia per quanto riguarda il rapporto col prossimo. Infine, la fedeltà, la mitezza e il dominio di sé, che sono virtù di indole personale. È su queste virtù che deve modellarsi il nostro cammino secondo lo Spirito, ossia la nostra nuova esistenza di redenti da Cristo.


IL SAPERE IN PILLOLE : MARTEDI', 12 OTTOBRE 2021
Inviato da Alba il 12/10/2021 7:00:00 (10 letture)


MARTEDI', 12 OTTOBRE 2021


Il fariseo che invita Gesù non sa in che vespaio si è andato ad infilare. Gesù non le manda certo a dire e non capisce la ragione per cui chi ti invita a pranzo poi pretenda che tu segua le sue norme e prescrizioni. Mancanza di educazione che rivela la piccola statura morale dei farisei, convinti che l'unico modo di vivere autenticamente la fede sia il loro. Succede così anche fra noi bravi cattolici abituati a piccole tradizioni devozionali che poco hanno a che vedere con la grandezza della fede cristiana che mette sempre al centro la persona e non la norma. Sappiamo mettere ordine nelle nostre convinzioni? Abbiamo accolto il Vangelo, abbiamo accolto la libertà dei figli di Dio, non facciamo l'errore di diventare schiavi di nuovi precetti e abitudini che poco hanno a che vedere con l'unica legge dell'amore voluta da Cristo! Le abluzioni dei farisei erano degli strumenti che ricordavano a tutti la necessità di prepararsi interiormente prima dell'incontro con Dio. Così tutte le devozioni che ci aiutano a incontrare Gesù sono solo degli strumenti che non vanno usati per giudicare la fede altrui! 


PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2021
Inviato da Alba il 9/10/2021 7:50:00 (16 letture)


SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2021


Un tale corse incontro a Gesù e, gettandosi in ginocchio gli domandò che cosa dovesse fare per avere in eredità la vita eterna. Gesù gli disse che, conoscendo i comandamenti, doveva osservarli. Egli allora gli disse che li aveva osservati fin dalla sua giovinezza. Allora Gesù fissò lo sguardo su di lui, lo amò e gli disse che gli mancava una cosa sola: vendere quello che possedeva e darlo ai poveri per guadagnarsi un tesoro in cielo, poi poteva seguirlo. Ma a queste parole egli si fece scuro in volto e se ne andò rattristato, perché possedeva molti beni. Gesù, volgendo lo sguardo attorno, disse ai suoi discepoli che era difficile, per quelli che possiedono ricchezze, entrare nel regno di Dio. I discepoli erano sconcertati dalle sue parole, ma Gesù riprese e disse loro che era difficile entrare nel regno di Dio per un ricco. Essi, ancora più stupiti, si chiedevano chi potesse essere salvato. Ma Gesù, guardandoli in faccia, disse che ciò che è impossibile agli uomini è possibile a Dio. Pietro allora gli disse che loro avevano lasciato tutto e lo avevano seguito. Gesù gli rispose che non c'è nessuno che abbia lasciato casa o fratelli o sorelle o madre o padre o figli o campi per causa sua e per causa del Vangelo, che non riceva già ora, in questo tempo, cento volte tanto in case e fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni, e la vita eterna nel tempo che verrà. Per seguire Gesù occorre rinnegare se stessi e portare la propria croce. Occorre investire nel tesoro del cielo, e il cuore sarà libero di seguire Gesù e godere dell'amore di Dio.



Leggi tutto...
« 1 (2) 3 4 5 ... 246 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
CRISTO E' RISORTO DAI MORTI

Cerca nel Sito