Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite






 

« 1 2 (3) 4 5 6 ... 124 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2020
Inviato da Alba il 31/10/2020 5:20:00 (31 letture)




PAROLA DELLA SETTIMANA


PRIMA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2020


 Festeggiare tutti i santi è guardare coloro che già posseggono l'eredità della gloria eterna. Quelli che hanno voluto vivere della loro grazia di figli adottivi, che hanno lasciato che la misericordia del Padre vivificasse ogni istante della loro vita, ogni fibra del loro cuore. I santi contemplano il volto di Dio e gioiscono appieno di questa visione. Sono i fratelli maggiori che la Chiesa ci propone come modelli perché, peccatori come ognuno di noi, tutti hanno accettato di lasciarsi incontrare da Gesù, attraverso i loro desideri, le loro debolezze, le loro sofferenze, e anche le loro tristezze. Questa beatitudine che dà loro il condividere in questo momento la vita stessa della Santa Trinità è un frutto di sovrabbondanza che il sangue di Cristo ha loro acquistato. Beati i poveri in spirito, beati quelli che sono nel pianto, beati i miti, beati quelli che hanno fame e sete della giustizia, beati i misericordiosi, beati i puri di cuore, beati gli operatori di pace, beati i perseguitati per la giustizia. Beati voi quando vi insulteranno, vi perseguiteranno e, mentendo, diranno ogni sorta di male contro di voi per causa mia. Rallegratevi ed esultate, perché grande è la vostra ricompensa nei cieli.


PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 24/10/2020 5:40:00 (31 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020


I farisei, avendo saputo che Gesù aveva chiuso la bocca ai sadducei, vollero metterlo alla prova. Un dottore della legge gli chiese quale fosse il più grande dei comandamenti. Gesù rispose che il più grande comandamento è di amare Dio con tutto il cuore, con tutta l'anima e con tutta la mente. Il secondo, poi, è di amare il prossimo come se stessi. Da questi due comandamenti derivano tutta la Legge e i Profeti. Gesù disfa il repertorio molto complicato dei precetti dei farisei, e lo riassume nell'amore di Dio e del prossimo sopra tutto. Egli considera che questo è il primo comandamento, da cui tutti gli altri derivano. Di fronte a queste parole non possiamo fare altro che rivedere la nostra condotta, riconoscere i nostri errori e proporci in modo concreto di vivere per amore e di morire per amore. 

PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 17/10/2020 5:20:00 (33 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020


In quel tempo, i farisei se ne andarono e tennero consiglio per vedere come cogliere in fallo Gesù nei suoi discorsi. Mandarono dunque da lui i propri discepoli, con gli erodiani, a dirgli: «Maestro, sappiamo che sei veritiero e insegni la via di Dio secondo verità. Tu non hai soggezione di alcuno, perché non guardi in faccia a nessuno. Dunque, di' a noi il tuo parere: è lecito, o no, pagare il tributo a Cesare?». Ma Gesù, conoscendo la loro malizia, rispose: «Ipocriti, perché volete mettermi alla prova? Mostratemi la moneta del tributo». Ed essi gli presentarono un denaro. Egli domandò loro: «Questa immagine e l'iscrizione, di chi sono?». Gli risposero: «Di Cesare». Allora disse loro: «Rendete dunque a Cesare quello che è di Cesare e a Dio quello che è di Dio». Gesù non è il capo di un movimento di rivolta: il suo discepolo deve compiere i suoi obblighi civici. È in questo modo che l'ha capito la prima Chiesa. Soltanto a Dio si devono l'adorazione e il culto, e né lo Stato né alcun'altra realtà di questo mondo possono pretendere ciò che è dovuto esclusivamente a Dio.


PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 10/10/2020 5:20:00 (30 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020


 Gesù disse una parabola ai sacerdoti e ai farisei. Disse che il Regno dei Cieli è simile a un re che fece una festa di nozze per suo figlio. Inviò i servi a chiamare gli invitati, ma essi non volevano venire. Mandò altri servi che dicessero che tutto era pronto per la festa di nozze, ma gli invitati si occupavano dei loro impegni e alcuni di loro maltrattarono i servi, li insultarono e li uccisero. Indignato il re mandò le sue truppe, fece uccidere quegli assassini e diede alle fiamme la loro città. Poi inviò i suoi servi ai crocicchi delle strade perché chiamassero alle nozze tutti quelli che incontravano. I servi ubbidirono e la sala delle nozze si riempì. Il re entrò per vedere i commensali e scorse un uomo che non indossava l'abito nuziale; gli chiese spiegazione. Quello ammutolì. Il re ordinò ai servi di legarlo mani e piedi e gettarlo fuori nelle tenebre, dove sarà pianto e stridore di denti. Perché molti sono i chiamati, ma pochi gli eletti.


PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 3/10/2020 5:50:00 (31 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020


  Anzitutto ricordiamo che domenica 4 ottobre è la festa di San Francesco di Assisi. Passa un po' sotto silenzio, perché cade di domenica. Gesù disse una parabola ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo. Un uomo aveva un terreno e vi piantò una vigna, poi la consegnò a dei contadini perché la lavorassero e si allontanò. Al momento del raccolto mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto, ma i contadini maltrattarono i servi e uno lo uccisero e uno lo lapidarono. Il padrone mandò altri servi più numerosi dei primi, ma furono trattati allo stesso modo. Allora il padrone mandò suo figlio, pensando che avrebbero avuto rispetto di lui, invece i contadini lo uccisero, pensando di poter divenire così gli eredi. Gesù chiese cosa avrebbe fatto quel padrone. Gli risposero che avrebbe tolto la vigna a quei contadini e l'avrebbe affidata ad altri che avrebbero consegnato i frutti a suo tempo. Gesù allora disse che nella Scrittura si legge che la pietra che i costruttori hanno scartato è divenuta testata d'angolo. Questo è stato fatto dal Signore. Allora vi dico che a voi sarà tolto il Regno di Dio e sarà dato ad un popolo che ne produca i frutti.

« 1 2 (3) 4 5 6 ... 124 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
NASCITA DI GESU': TERZO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
RITROVAMENTO DI GESU': QUINTO MISTERO DELLA GIOIA
LASCIATE CHE I PARGOLI VENGANO A ME

Cerca nel Sito