Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite






 

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 124 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 3/10/2020 5:50:00 (34 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2020


  Anzitutto ricordiamo che domenica 4 ottobre è la festa di San Francesco di Assisi. Passa un po' sotto silenzio, perché cade di domenica. Gesù disse una parabola ai capi dei sacerdoti e agli anziani del popolo. Un uomo aveva un terreno e vi piantò una vigna, poi la consegnò a dei contadini perché la lavorassero e si allontanò. Al momento del raccolto mandò i suoi servi dai contadini a ritirare il raccolto, ma i contadini maltrattarono i servi e uno lo uccisero e uno lo lapidarono. Il padrone mandò altri servi più numerosi dei primi, ma furono trattati allo stesso modo. Allora il padrone mandò suo figlio, pensando che avrebbero avuto rispetto di lui, invece i contadini lo uccisero, pensando di poter divenire così gli eredi. Gesù chiese cosa avrebbe fatto quel padrone. Gli risposero che avrebbe tolto la vigna a quei contadini e l'avrebbe affidata ad altri che avrebbero consegnato i frutti a suo tempo. Gesù allora disse che nella Scrittura si legge che la pietra che i costruttori hanno scartato è divenuta testata d'angolo. Questo è stato fatto dal Signore. Allora vi dico che a voi sarà tolto il Regno di Dio e sarà dato ad un popolo che ne produca i frutti.

PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE SETTEMBRE E INIZIO OTTOBRE 2020
Inviato da Alba il 26/9/2020 6:30:00 (35 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


FINE SETTEMBRE E INIZIO OTTOBRE 2020


Gesù parlò ai sacerdoti e agli anziani del popolo e disse loro una parabola. Un uomo aveva due figli e disse al primo di andare a lavorare nella sua vigna; egli disse che non ne aveva voglia, ma poi, pentitosi, vi andò. Disse al secondo la stessa cosa ed egli rispose di sì, ma non vi andò. Gesù chiese chi avesse compiuto la volontà del padre e i presenti risposero che era stato il primo figlio. Allora Gesù aggiunse che i pubblicani e le prostitute sarebbero passati avanti a loro nel Regno di Dio, infatti essi non avevano creduto alle parole di Giovanni, mentre i pubblicani e le prostitute gli avevano creduto. Al contrario loro avevano visto queste cose ma non si erano pentiti in modo da credergli.


PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020
Inviato da Alba il 19/9/2020 11:30:00 (38 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


TERZA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020


Gesù disse una parabola ai suoi discepoli. Il Regno dei Cieli è simile ad un padrone che prese a giornata degli operai perché andassero a lavorare nella sua vigna e convenne con loro la paga di un denaro. Più tardi nella mattina uscì altre due o tre volte e una volta anche nel pomeriggio ed ogni volta trovò altri operai disoccupati e li mandò nella sua vigna. Alla sera egli disse al suo fattore di pagare gli operai incomiciando dagli ultimi, fino ai primi. Agli ultimi diede un denaro, allora i primi pensavano di avere di più e quando ricevettero anch'essi un denaro mormorarono contro il padrone. Questi disse loro che così avevano pattuito al momento della loro assunzione e se lui voleva dare anche agli altri un denaro non faceva torto a loro, ma si dimostrava buono. Aggiunse che loro erano invidiosi perché lui era buono! Così gli ultimi saranno i primi e i primi ultimi.

PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020
Inviato da Alba il 12/9/2020 6:20:00 (44 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


SECONDA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020


Pietro chiese a Gesù quante volte doveva perdonare chi gli avesse fatto un torto e Gesù rispose che doveva perdonarlo sempre. Poi aggiunse che il Regno dei Cieli è come un Re che vuole regolare i conti con i suoi servi. Gli fu presentato uno che gli doveva diecimila talenti, ma costui non era in grado di restituirglieli, allora il padrone ordinò che fosse venduto lui, la moglie e i figli e tutti i suoi averi e così saldasse il debito. Il servo lo supplicò prostrandosi a terra e gli chiese di avere pazienza con lui e che gli avrebbe restituito ogni cosa. Il padrone ebbe misericordia di quel servo e gli condonò il debito. Appena uscito, quel servo incontrò un suo compagno che gli doveva cento denari. Lo prese per il collo e gli ingiunse di pagargli il debito. Il compagno si prostrò a terra e lo supplicava di avere pazienza con lui che gli avrebbe restituito tutto, ma lui lo fece gettare in prigione finché non gli avesse pagato il debito. I suoi compagni, saputa la cosa lo riferirono al padrone, il quale lo chiamò e gli disse che avrebbe dovuto fare come aveva fatto lui e condonargli il debito. Sdegnato il padrone lo diede in mano agli aguzzini finché non avesse restituito tutto il dovuto.  Così anche il Padre mio Celeste farà con le persone che non perdoneranno di cuore i loro fratelli.


PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020
Inviato da Alba il 5/9/2020 6:00:00 (39 letture)


PAROLA DELLA SETTIMANA


PRIMA SETTIMANA DI SETTEMBRE 2020


Il Vangelo parla della correzione fraterna: se un fratello sbaglia, prima lo si dovrà ammonire da solo, ma se persiste si dovranno prendere due o tre persone per ammonirlo. Se poi egli non muta il suo comportamento sarà da considerare un pagano o un pubblicano. Tutto quello che legherete sulla terra sarà legato in cielo; tutto quello che scioglierete sulla terra sarà sciolto in cielo. Se due di voi si metteranno d'accordo per chiedere qualcosa al Padre mio la otterranno, perché dove due o tre sono riuniti nel mio nome io sono in mezzo a loro.

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 124 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
PIETA' DI MICHELANGELO
ECCE HOMO DI GUIDO RENI
CRISTO E' RISORTO DAI MORTI

Cerca nel Sito