Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite


PAROLA DELLA SETTIMANAFINE GIUGNO E PRIMA SETTIMANA DI LUGLIO 2014


 

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 104 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE OTTOBRE E INIZIO NOVEMBRE 2018
Inviato da Alba il 29/10/2018 11:40:00 (73 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
FINE OTTOBRE E INIZIO NOVEMBRE 2018
Il cieco Bartimeo, figlio di Timeo, sentendo che stava passando Gesù Nazareno, cominciò a gridare:«Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte. Gesù lo fece chiamare ed egli si alzò e si avvicinò a Gesù che gli chiese cosa voleva. Bartimeo disse che voleva vedere di nuovo e Gesù glielo concesse per la sua fede. Egli vide di nuovo ed iniziò a seguire Gesù.

PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 22/10/2018 11:10:00 (84 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018 
Si avvicinarono a Gesù Giovanni e Giacomo, figli di Zebedeo e gli chiesero di esaudire una loro richiesta, quella di sedere uno alla sua destra e uno alla sua sinistra nel regno dei cieli. Gesù rispose loro che non sapevano quello che chiedevano. Sedere alla sua destra e alla sua sinistra è per quelli per cui è stato preparato. Gli altri discepoli si indignarono con Giovanni e Giacomo. Allora Gesù li chiamò a sé e disse loro che i governanti delle nazioni le dominano e i capi le opprimono, ma per loro non doveva essere così: chi vuole diventare grande tra loro sia il suo servitore e chi vuole essere il primo sia schiavo di tutti. Anche il Figlio dell'uomo infatti non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti.

PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 15/10/2018 11:30:00 (87 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Mentre Gesù era per strada un tale gli andò di fronte e si prostrò davanti a lui e gli chiese che cosa doveva fare per ottenere la vita eterna. Gesù gli disse di osservare i comandamenti ed egli disse che li osservava. Allora Gesù gli disse di lasciare tutte le sue ricchezze e di seguirlo. Egli se ne andò rattristato perché possedeva molte ricchezze. Gesù disse ai discepoli che era molto difficile per un ricco entrare nel Regno di Dio e i discepoli rimasero sconcertati. Ma Gesù aggiunse che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago piuttosto che un ricco entri nel Regno di Dio. I discepoli pensarono che nessuno si potesse salvare, ma Gesù aggiunse che ciò che è impossibile agli uomini è invece possibile a Dio. Pietro disse che loro avevano lasciato tutto e l'avevano seguito e Gesù gli rispose che nessuno che abbia lasciato casa, o padre o figli nel suo nome e per causa del Vangelo che non riceva già ora cento volte tanto in case, fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni e la vita eterna nel tempo che verrà. Impegnamoci a seguire il Maestro nella via della povertà.

PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 8/10/2018 11:40:00 (82 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
SECONDA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018 
Alcuni farisei chiesero a Gesù se fosse lecito ad un marito ripudiare la propria moglie e Gesù rispose chiedendo che cosa avesse ordinato Mosè. Essi dissero che egli aveva dato il permesso di ripudiare la moglie. Gesù disse che questo permesso era stato dato per la durezza del loro cuore, ma all'inizio non era così: Dio li fece maschio e femmina e per questo l'uomo lasciava il padre e la madre e si univa alla sua sposa e divenivano una carne sola. L'uomo non deve dividere ciò che Dio ha unito. A casa i discepoli tornarono sull'argomento e Gesù disse loro che chi ripudia la propria moglie e ne sposa un'altra commette adulterio verso di lei e se lei ripudia il marito e ne sposa un altro commette adulterio.  
Gli presentarono dei bambini perché li toccasse, ma i discepoli li rimproveravano. Gesù disse che lasciassero avvicinare i bambini, perché a chi è come loro appartiene il regno di Dio. Chi non accoglie il regno di Dio come un bambino non entrerà in esso. Gesù prendeva i bambini tra le braccia, li benediceva e imponeva le mani su di loro. 

PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE SETTEMBRE E PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 1/10/2018 10:20:00 (94 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
FINE SETTEMBRE E PRIMA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018 
Giovanni disse a Gesù che avevano visto uno che scacciava demoni nel suo nome e volevano impedirglielo perché non era uno dei suoi. Gesù disse di non impedirglielo, perché nessuno che faccia un miracolo nel suo nome può parlare male di lui. Chi non è contro di noi è per noi. Chiunque compia un'opera buona nel nome di Gesù avrà la sua ricompensa. Non si deve scandalizzare nessun piccolo per non andare nella Geenna; sarebbe meglio che gli venisse messa al collo una macina da mulino e fosse gettato in mare. Se il tuo piede ti è motivo di scandalo, taglialo: è meglio per te entrare nella vita con un solo piede, piuttosto che con i due piedi essere gettato nella Geenna. Così si dica della mano o dell'occhio.

« 1 2 3 (4) 5 6 7 ... 104 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
VISITAZIONE: SECONDO MISTERO DELLA GIOIA
PARTICOLARE DELL'ALTARE
LASCIATE CHE I PARGOLI VENGANO A ME
CRISTO E' RISORTO DAI MORTI

Cerca nel Sito