Menu principale

Login

Nome utente:

Password:


Hai perso la password?

Registrati ora!

Contatore visite


PAROLA DELLA SETTIMANAFINE GIUGNO E PRIMA SETTIMANA DI LUGLIO 2014


 

« 1 (2) 3 4 5 ... 102 »
PAROLA DELLA SETTIMANA : SECONDA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2018
Inviato da Alba il 12/11/2018 10:40:00 (28 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
SECONDA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2018 
Gesù nel tempio diceva alla folla di guardarsi dagli scribi che amano passeggiare in lunghe vesti per avere saluti, per avere i primi seggi nelle sinagoghe e i primi posti nei banchetti. Essi pregano a lungo per farsi vedere; riceveranno una condanna severa. Gesù osservava quelli che mettevano le offerte nel tesoro e chiamò a sé i suoi discepoli a cui disse che una vedova che aveva appena donato due monetine aveva messo più di tutti gli altri, perché aveva messo tutto ciò che aveva per vivere, mentre gli altri stavano mettendo un po' del loro superfluo.

PAROLA DELLA SETTIMANA : PRIMA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2018
Inviato da Alba il 4/11/2018 9:50:00 (40 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
PRIMA SETTIMANA DI NOVEMBRE 2018 
Uno degli scribi chiese a Gesù quale fosse il primo dei comandamenti e Gesù rispose che il primo comandamento è: «Ascolta, Israele! Amerai il Signore tuo Dio con tutto il tuo cuore, con tutta la tua anima, con tutta la tua mente e con tutte le tue forze. Il secondo comandamento è questo: amerai il tuo prossimo come te stesso». Lo scriba gli disse che aveva detto bene e che amare Dio con tutte le forze e il prossimo come se stessi è davvero l'unico comandamento e vale più di tutti i sacrifici e gli olocausti. Vedendo che aveva detto bene, Gesù gli disse che non era lontano dal Regno dei Cieli. Nessuno poi aveva più il coraggio di interrogarlo.

PAROLA DELLA SETTIMANA : FINE OTTOBRE E INIZIO NOVEMBRE 2018
Inviato da Alba il 29/10/2018 11:40:00 (40 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
FINE OTTOBRE E INIZIO NOVEMBRE 2018
Il cieco Bartimeo, figlio di Timeo, sentendo che stava passando Gesù Nazareno, cominciò a gridare:«Figlio di Davide, Gesù, abbi pietà di me». Molti lo rimproveravano perché tacesse, ma egli gridava ancora più forte. Gesù lo fece chiamare ed egli si alzò e si avvicinò a Gesù che gli chiese cosa voleva. Bartimeo disse che voleva vedere di nuovo e Gesù glielo concesse per la sua fede. Egli vide di nuovo ed iniziò a seguire Gesù.

PAROLA DELLA SETTIMANA : QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 22/10/2018 11:10:00 (53 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
QUARTA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018 
Si avvicinarono a Gesù Giovanni e Giacomo, figli di Zebedeo e gli chiesero di esaudire una loro richiesta, quella di sedere uno alla sua destra e uno alla sua sinistra nel regno dei cieli. Gesù rispose loro che non sapevano quello che chiedevano. Sedere alla sua destra e alla sua sinistra è per quelli per cui è stato preparato. Gli altri discepoli si indignarono con Giovanni e Giacomo. Allora Gesù li chiamò a sé e disse loro che i governanti delle nazioni le dominano e i capi le opprimono, ma per loro non doveva essere così: chi vuole diventare grande tra loro sia il suo servitore e chi vuole essere il primo sia schiavo di tutti. Anche il Figlio dell'uomo infatti non è venuto per essere servito, ma per servire e dare la propria vita in riscatto per molti.

PAROLA DELLA SETTIMANA : TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Inviato da Alba il 15/10/2018 11:30:00 (63 letture)

PAROLA DELLA SETTIMANA
TERZA SETTIMANA DI OTTOBRE 2018
Mentre Gesù era per strada un tale gli andò di fronte e si prostrò davanti a lui e gli chiese che cosa doveva fare per ottenere la vita eterna. Gesù gli disse di osservare i comandamenti ed egli disse che li osservava. Allora Gesù gli disse di lasciare tutte le sue ricchezze e di seguirlo. Egli se ne andò rattristato perché possedeva molte ricchezze. Gesù disse ai discepoli che era molto difficile per un ricco entrare nel Regno di Dio e i discepoli rimasero sconcertati. Ma Gesù aggiunse che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago piuttosto che un ricco entri nel Regno di Dio. I discepoli pensarono che nessuno si potesse salvare, ma Gesù aggiunse che ciò che è impossibile agli uomini è invece possibile a Dio. Pietro disse che loro avevano lasciato tutto e l'avevano seguito e Gesù gli rispose che nessuno che abbia lasciato casa, o padre o figli nel suo nome e per causa del Vangelo che non riceva già ora cento volte tanto in case, fratelli e sorelle e madri e figli e campi, insieme a persecuzioni e la vita eterna nel tempo che verrà. Impegnamoci a seguire il Maestro nella via della povertà.

« 1 (2) 3 4 5 ... 102 »

Dalle Rubriche

Power point

Dalla Galleria foto

ANNUNCIAZIONE: PRIMO MISTERO DELLA GIOIA
PRESENTAZIONE AL TEMPIO: QUARTO MISTERO DELLA GIOIA
HO TANTO DESIDERATO MANGIARE QUESTA PASQUA CON VOI
PIETA' DI MICHELANGELO
CRISTO E' RISORTO DAI MORTI

Cerca nel Sito